Panasonic GH5 - Anteprime e caratteristiche della nuova Lumix

Di bufale nel web ne girano certamente parecchie, ma noi siamo sensibili alle news. Per esempio seguendo le indiscrezioni di 4/3 rumors, la nuova Panasonic GH5 potrebbe essere in arrivo. E la nuova piccola bestia di casa Panasonic potrebbe quindi avere caratteristiche rivoluzionarie.



Panasonic GH5 – Le novità video

Le macchine della serie Lumix GH hanno sempre avuto caratteristiche innovative, spesso arrivando a spostare il metro di paragone di tutti i brand concorrenti. L’inserimento del 4K recording in-camera, ad esempio, ha imposto a tutte le nuove macchine questa caratteristicha come un must-have.

Dalla serie A7 mkII di Sony alla recente 5D mk IV di Canon, ogni modello pare dunque aver risentito del confronto con le Panasonic GH. Il record di vendite della Lumix GH4 è ancora un ricordo recente. E questo nuovo modello sembra certamente poterlo bissare.

Le novità, quindi? Partiamo dalla sezione video, naturalmente:

  • Registrazione 4K (naturalmente) a 60fps
  • Slow motion a 180fps in HD (1080p)
  • 225 focus points, certamente molti contro i 49 del modello Panasonic GH4
  • Corpo tropicalizzato ad alta resistenza capace quindi di lavorare alle più varie temperature e condizioni

Le caratteristiche della Panasonic GH5

Oltre a quelle già indicate, ecco alcune delle caratteristiche che dovrebbero essere presenti nella nuova Panasonic GH5.

  • Sensore dunque CMOS (4/3)
  • Stabilizzatore in-camera 5-axis (simile quindi a quello della A7SmkII)
  • Dimensioni del corpo simile dunque al modello Lumix GH4
  • Fotografie 18 Megapixel
  • Velocità di scatto: 60 fotogrammi in modalità 8MP
  • Video 4K/60p (8bit o 10bit, 4:2:0)
  • Video 4K at 24p / 25p / 30p (10bit 4:2:2 a registrazione interna)
  • Card 2 x SD slot
  • Focus: 225 punti di fuoco
  • In vendita certamente da marzo 2017
  • Probabilmente la data dell’annuncio sarà gennaio 2017
  • Prezzo: € 1800/2000

 

Galleria fotografica della nuova Panasonic GH5:

 

 

ENGLISH VERSION

In the web there are several falsehoods, but following the rumors of “4 / 3rumors”, the new Panasonic GH5 should be in the finishing straight. And the new little beast home Panasonic could have revolutionary features.

Panasonic GH5 – Video features

The machines of the Lumix GH series have always had innovative features, often coming to move the yardstick of all the competitors brand. The inclusion of 4K recording in-camera, for example, has imposed on all new machines caratteristicha this as a must-have.

From the A7 mkII series of Sony’s recent Canon 5D mk IV, each model seems to have suffered from the comparison with the Panasonic GH. The sales record of Lumix GH4 is still a recent memory and this new model seems to be able to repeat.

The news? We start from the video section, of course:

  • 4K recording (of course) at 60fps
  • Slow motion at 180fps in HD (1080p)
  • 225 focus points against the 49 of the Panasonic GH4
  • High resistance body, able to work on more varied temperatures and conditions

The features of the Panasonic GH5

Besides those already mentioned, here are some of the features that should be present in the new Panasonic GH5.

  • Megapixel CMOS sensor (4/3)
  • Stabilizer 5-axis (similar to that of A7SmkII)
  • Body dimensions similar to the model Lumix GH4
  • 18 Megapixel photos
  • Shutter speed: 60 frames in 8MP mode
  • 4K / 60p video (8bit or 10bit, 4: 2: 0)
  • 4K video at 24p / 25p / 30p (10bit 4: 2: 2 internal recording)
  • 2 x SD card slot
  • 225 focus points
  • On sale from March 2017
  • Date of the announcement: January 2017
  • Price: € 1800/2000



Ogni marchio ed ogni immagine vanno quindi intesi a scopo di esempio didattico e appartengono ai legittimi proprietari. Panasonic GH5 – Anteprime e caratteristiche della nuova Lumix © thomasgraziani.com 2016

4 commenti
  1. Daniel
    Daniel dice:

    Ciao Thomas,

    Sono indeciso tra la GH5, la Sony A6300 e la Sony A6500.
    Anche se per il sensore e la sensibilità iso sarei più orientato tra la A6300 o la A6500.
    Quest’ultima pare abbia come differenza sostanziale lo stabilizzatore in camera rispetto alla A6300 e non so se giustifica questa differenza di prezzo che c’è tra i due modelli. E poi non ho ben capito se questo stabilizzatore in macchina sia compatibile con tutti gli obiettivi o soltanto con gli obiettivi Sony. Non vorrei la spiacevole sorpresa collegando la A6500 tramite Metabones ad altri obiettivi non Sony e vedere che lo stabilizzatore interno non funzioni.
    Oppure non so magari è meglio aspettare dato l’arrivo a breve della Sony A7R M3 può essere che la A7R M2 scenda un bel pò di prezzo.

    Pare che i modelli Sony abbiano il problema Rolling Shutter , ma si può correggere in post-produzione
    Sono nel buio più totale: aiutami a trovare un po di luce

    Grazie
    ciao
    Daniel

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Daniel, grazie per il commento. Chiedi molte cose, a non tutte è facile rispondere perchè le macchine che citi sono molto diverse tra loro e hanno standard e prezzi differenti. Alcune sono full frame, altre APS-C, altre MFT…
      Il punto – mi pare di subodorare – sta nel fatto che cerchi una sorta di “macchina perfetta”. Non esiste, mi duole assai dirlo. Però possiamo lavorarci per trovare la soluzione più adatta a te.
      Se non hai fretta, aspetterei (come sto facendo io) la A7SmkIII per vedere le specifiche. Al momento, la presentazione della Sony A7RmkIII mi ha lasciato abbastanza freddo: però non si può mai sapere.
      Se invece cerchi una macchina leggera o una b-camera, certamente la A6500 o la GH5 sono ottime. La prima è APS-C, la seconda MFT. Credo che con un buon adattatore (molti amici usano anche il Commlite) la maggior parte dei problemi siano risolvibili. Però non aspettarti i miracoli con l’autofocus, un adattatore è sempre un adattatore.
      Sentiamoci, se hai altre domande. E in bocca al lupo!
      Thomas

      Seguici e regalaci un like su Facebook. Per noi è un segno di amicizia e stima: ci teniamo molto.

      Rispondi
      • Daniel
        Daniel dice:

        Ciao Thomas,

        Grazie sempre delle risposte esaustive. Hai proprio ragione la mdp perfetta è difficile trovarla, soprattutto quando si ha un low budget. Mi sa che aspetterò per chiarirmi meglio le idee. Scusami per il like, ho provato a darlo ma non avendo Facebook non mi fa andare avanti. Sono un po’ ‘ antico. Complimenti per il sito : è grandioso e pieno di risorse!

        A presto
        Grazie

        Ciao
        Daniel

        Rispondi
        • Thomas Graziani
          Thomas Graziani dice:

          Ciao Daniel,
          grazie a te: sentiamoci appena hai le idee più chiare. Volentieri ne parliamo di nuovo insieme.
          A presto e ricorda… appena apri un account Facebook atteniamo il tuo “like”! 😉
          Thomas

          Seguici e regalaci un like su Facebook. Per noi è un segno di amicizia e stima: ci teniamo molto.

          Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *