Dji Phantom 4 Pro - nuove caratteristiche per il vendutissimo drone Dji

Novità anche in casa Phantom: il nuovo Dji Phantom 4 Pro permette di ottenere ottime prestazioni anche per chi non vuole o non può acquistare i modelli di punta di casa Dji.



L’affidabilità della gamma Phantom, ormai risaputa, permette di avere risultati professionali e del tutto comparabili con quelli di ben più blasonati modelli. Del resto, il Dji Phantom è stato certamente un modello di punta. Il modello che ha sdoganato il volo aereo per la maggior parte degli utenti.

Dji Phantom 4 Pro: una nuova versione dunque per i professionisti

La nuova versione, oltre che introdurre la ripresa in 4K a 60 fps (100 Mbps con codec H.265) dispone quindi di una intera gamma di sensori (anche laterali) per la totale copertura dello spazio intorno al drone in volo.

La latitudine di posa sale a 12 stop: un bel miglioramento certamente. E la presenza di uno shutter meccanico (completamente diverso da quello elettronico delle versioni precedenti: accessorio presente solo nelle camere di fascia alta) elimina il fenomeno del rolling shutter.

Le caratteristiche del Phantom 4 Pro:

  • nuova camera 4K da 60fps
  • 100 Mbps con compressione H.265
  • 12 stop di latitudine di posa
  • sistema Activetrack che permette di seguire persone, oggetti e veicoli
  • nuovo sensore
  • shutter meccanico (si evita il fenomeno del rolling shutter)
  • 30 minuti di tempo di volo
  • velocità di punta: 40 km/h in sport-mode
  • nuovo telecomando (non compreso nel prezzo) con monitor integrato ad alta luminosità

Il prezzo del drone si aggira intorno ai 1.500 €; 1800 € con il nuovo telecomando dotato di monitor.

 

 

Una galleria fotografica del nuovo Dji Phantom 4 Pro:

 

 

Ecco due filmati promozionali del drone Dji Phantom 4 Pro:



Ogni marchio ed ogni immagine vanno intesi a scopo di esempio didattico e appartengono ai legittimi proprietari. Dji Phantom 4 Pro – nuove possibilità per il vendutissimo drone Dji © thomasgraziani.com 2016

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *