Come scegliere i migliori obiettivi video per HD-DSLR
Appunti per il moderno regista digitale

Migliori obiettivi video HD-DSLR - Regia digitale

Scegliere giuste lenti, luminose ed economiche, nitide e ideali per qualsiasi situazione? Scordatevelo. Esattamente come non esistono persone adatte ad ogni situazione, così ogni lente ha la sua personalità e le sue caratteristiche.

Ogni obiettivo è un ibrido magico di innovazione e tradizione, progresso e radici condivise. Come racconta il bel docu-video Leica, che racconta le fasi produttive di un’ottica, la costruzione di un obiettivo è ancora – in gran parte – un’arte manuale.

Dico arte perché di arte si tratta: nella fase di produzione, è talmente importante la qualità della lavorazione, il tipo di vetro, la saggezza manuale dei molti operai specializzati, che una lente non può prescindere da elementi quali una buona fabbrica, un’eccellente serie di artigiani e buoni materiali.

Insomma, tutti fattori che – comunque la si guardi – riconducono al solo parametro davvero rilevante in questi casi: la qualità.

E possono raccontarvi quanto vogliono che, a delocalizzare le produzioni, si può risparmiare su questa o su quella voce di spesa. Tutto vero e tutto falso assieme.

Altrimenti non si capirebbe come mai – ancora oggi – le migliori lenti sono tedesche e giapponesi. Nel mondo dei migliori obiettivi video, qualità significa lavoro specializzato, e lavoro specializzato significa costo.

Migliori obiettivi video HD-DSLR - Regia digitaleIntendiamoci: non voglio dire che non esistano prodotti di buona fattura anche in fasce di prezzo intermedie: dico soltanto che l’eccellenza si paga e, letteralmente, si vede.

Sta a ciascun filmmaker scegliere se avere lenti di ottima fattura ma costose (il classico “investimento per la vita”) oppure obiettivi di livello più basso, ma decisamente più prêt-à-filmer. Ma di questo parleremo meglio più avanti.

Come scegliere i migliori obiettivi video per HD-DSLR

Come scegliere delle buone lenti, dunque? Io direi – al contrario di quello che sostengono molti – di escludere il criterio della marca. Dire “voglio acquistare lenti Tamron” senza valutare le alternative è una frase senza senso.

Feticismo brandistico. Personalmente, sono piuttosto d’accordo con quelli che vedono nelle lenti una specie di acquisto sul lungo periodo, quindi ogni obiettivo che scelgo viene selezionato in base alle particolari esigenze del mio lavoro.

Le mie lenti preferite sono tutte di tre marche: Canon, Zeiss e Nikon: tuttavia ho testato – e sono rimasto favorevolmente impressionato – da alcuni “vetri” poco usati nel mondo delle HD-DSLR (Leica) oppure di marche cosiddette minori come Tokina, Tamron, Samyang e molti altri.

Spesso tra una lente e l’altra esiste un abisso di qualità manifatturiera, e già questo potrebbe essere un criterio di scelta, ma occorre anche chiedersi il tipo di utilizzo che occorre farne, di quale budget si dispone, quali produzioni occorre portare a termine.

Migliori obiettivi video HD-DSLR - Regia digitalePer paradosso, questo discorso è valido soprattutto per i professionisti. Un fotografo o filmmaker amatoriale può permettersi di acquistare una lente costosa perché il suo investimento è a fondo perduto.

Si tratta, per lui, di un hobby un po’ costoso ma non diverso da coloro che si divertono facendo parapendio oppure noleggiando un aliante.

Il professionista, invece, deve giostrarsi tra mille variabili, non ultima quella del rientro dell’investimento: diciamo che deve fare calcoli più complessi.

Facciamo un esempio. Acquistare un parco di lenti Canon serie L (4 lenti: 24mm, 35mm, 50mm, 85mm) con accessori e filtri può costare tra gli 8.000 e i 12.000 euro.

Lenti molto buone, ma concorderete che si tratta di un acquisto spropositato se poi questi obiettivi sono utilizzati per girare filmati web da 500 euro ciascuno.

Il solo rientro dell’investimento sarebbe talmente dilazionato nel tempo da rendere fantascientifica qualsiasi ipotesi di guadagno a breve termine. Al contrario, se mi commissionano una produzione faraonica oppure se devo produrre numerose puntate di un format, allora l’investimento potrebbe essere ragionevole.

Sempre che non si voglia ricorrere allo strumento validissimo del noleggio, decisamente utile per i professionisti di tutte le latitudini.

Il fattore chiave, dunque, è la programmazione. Una volta chiarito questo parametro, ogni filmmaker può scegliere le proprie lenti in base a criteri più o meno acquisiti.

Tratteremo qui solo i principali, certi che i lettori potranno portare nuova linfa a questo discorso fornendo esempi, raccontando episodi, proponendo paragoni e scelte effettuate.

Lenti Zoom e Prime

Se volessimo dividere idealmente il mondo dei migliori obiettivi video per reflex HD-DSLR, questo sarebbe il primo parametro da tenere in considerazione. Esistono lenti Prime (a lunghezza focale fissa) e lenti Zoom (con focale mobile).

Con due lenti zoom ben strutturate (i classici 24-70mm e 70-200mm) è possibile coprire quasi tutte le lunghezze focali di cui un professionista ha bisogno. Invece, se utilizzo delle lenti prime, per ottenere lo stesso risultato mi occorre acquistare un intero parco di lenti (almeno 4-5). Perché allora scegliere le lenti prime? Semplice: perché genericamente sono molto più nitide e luminose. Lapalissiano.

Ogni filmmaker deve capire bene cosa cerca e cosa vuole: se lavorare con zoom tuttofare oppure con lenti specifiche, ciascuna diversa dall’altra, ciascuna capace di inquadrare il soggetto in modo diverso in base al rapporto tra questo e l’ambiente.

Migliori obiettivi video HD-DSLR - Regia digitaleNon serve ricordare che nel mondo del video professionale – e tanto più in quello del cinema – le lenti zoom hanno poca o pochissima eco.

Anche se esiste una tendenza tutta contemporanea – lo ammetto – a privilegiare obiettivi zoom di alta o altisima qualità (come il rinomato Canon 70-200mm f/2.8 oppure gli inarrivabili zoom Canon Eos Cinema) sia per ragioni di comodità che di qualità. Questo succede non tanto – o non soltanto – per un vezzo formale.

La ragione, sta, appunto, nelle caratteristiche proprie delle lenti prime: nitidezza incomparabile, grande capacità luminosa, possibilità di gestire separatamente i parametri di lavoro specializzando funzioni e responsabilità.

Più avanti affronteremo ciascun argomento nel dettaglio.

Si dice sempre che le lenti prime sono più complesse da utilizzare: è vero? Si e no, mi verrebbe da dire. Se con la classica lente zoom, l’avvicinamento al soggetto è possibile per via ottica, nel caso delle lenti a focale fissa, questo avvicinamento va eseguito fisicamente.

Una cosa non da poco, se si comprende che nel video – al contrario delle fotografie – non è possibile effettuare alcun tipo di resize o crop dell’immagine.

Ogni clip croppata e ingrandita, infatti, perde in nitidezza e diventa sgranata: per questo l’ingrandimento o il cropping sono pratiche da evitare come la peste nel mondo della ripresa video-cinematografica con HD-DSLR.

Come scegliere i migliori obiettivi video per le nostre macchine, dunque? E come comprendere quali occorre possedere e quali no? Per capire meglio cosa sono le lunghezze focali e come si usano, esistono sulla rete delle risorse molto efficaci.

Ma se volessimo stilare una sorta di vademecum, il primo fattore da considerare è la grandezza del sensore del corpo macchina. Nelle lezioni che abbiamo dedicato alle review delle macchine HD-DSLR usate per il video, è possibile confrontare i vari tipi di macchine fotografiche e comprendere il fattore di moltiplicazione di ciascun sensore.

Il secondo fattore da considerare è la duttilità di ciascuna lente: la sua specifica possibilità d’impiego. All’indirizzo http://www.abelcine.com/fov potete imparare a distinguere tra vari tipi di lente e capire come ciascuna si comporta.

Lenti corrispondenti alla marca del corpo macchina

Questo criterio è molto importante soprattutto se si vogliono utilizzare obiettivi anche per fare fotografie. Non un fattore secondario, converrete. Solo acquistando lenti della stessa marca del corpo macchina, infatti, si garantirà il funzionamento di tutte quegli impieghi meramente fotografici che gli obiettivi forniscono.

Migliori obiettivi video HD-DSLR - Regia digitaleChiariamo anche questo punto: molti brand di ualità (Tamron, Tokina, Sigma ecc.) garantiscono di rispettare in pieno le funzioni automatiche delle lenti e che ogni corpo macchina può lavorare in totale autonomia.

Ma non sono pochi i casi in cui le performance di queste lenti siano minori rispetto ad una lente equivalente dello stesso brand della HD-DSLR.

Infatti, benché nel video professionale ogni regolazione della lente sia impostata nella modalità “full manual” (quindi niente autofocus) solo una lente completamente compatibile con il corpo macchina potrà attivare e gestire funzioni quali l’apertura meccanica, il sistema di stabilizzazione, ecc.

Di recente alcuni brand – nel nostro caso soprattutto Canon e Nikon – hanno inserito nelle loro lenti l’obbligo di gestire l’apertura dell’iris in modo motorizzato. Sull’obiettivo, per capirsi, non è presente alcuna ghiera di controllo dell’apertura.

Questo significa che l’operatore, senza un corpo macchina compatibile, NON potrà gestire facilmente questo parametro.

Il solo modo per bypassare questo inconveniente è quello di acquistare un anello adattatore che permetta di agire meccanicamente sull’aperture. Cosa non sempre facile da fare né, a dirla tutta, molto economica.

Ok: fatemi sapere cosa ne pensate di questo primo articolo sui migliori obiettivi video: a breve pubblicheremo i successivi.

Li troverete tutti in queste pagine. In bocca al lupo e buon lavoro a tutti!

 

In questo articolo si citano queste attrezzature:

 

 

 

 

 

Ogni marchio ed ogni immagine vanno intesi a scopo di esempio didattico e appartengono ai legittimi proprietari.

 

180 commenti
  1. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    Ciao Thomas..vorrei qualche informazione..i o ho una Canon EOS d5 Mark 2, un piccolo sfizio che ho preso tempo perchè sapevo che era ottima sia per foto che per fare video..ora voglio cimentarmi nel fare cortometraggi ma sono alle prime armi,ho già alcune sceneggiature,i l materiale come faretti e microfoni,ora devo prendere le lenti x la mia d mark 2. Cosa mi consigli visto la spesa che andrei a fare?? ho un budget abbastanza libero ma pur sempre contenuto,ho un obbiettivo 24-105 della serie L..mi puoi indirizzare su qualcosa che sia utile nella maggior parte di casi in cui potrei trovarmi a filmare?

    Alberto Peretti

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Alberto: vuoi davvero un consiglio? Butta lo zoom o tienilo per le foto. Quando devi fare video, ricorda questa parola. Prime, prime e ancora prime.

      Se vuoi stare su Canon, e non vuoi spendere migliaia di euro nella serie L, prendi un 28 f/1.8 e un 50 f/1.4. Altrimenti il 35 f/1.4 L è fenomenale. In alternativa, anche il 35mm Samyang non è male.

      In bocca al lupo, e mandami le cose che giri!

      Rispondi
  2. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    Ciao Thomas e complimenti sinceri per il tuo lavoro qui, molto utile, e finalmente c è un sito italiano e un professionista che guida i neofiti all’ interno del mondo del video digitale. Volevo porti una questione: io ho una canon 7d, quando l ho acquistata un amico mi ha consigliato uno zeiss sonnar 135 2.8 T, economico ma molto performante. Pensavo quindi di farmi il parco di questa serie (è in arrivo il 50 1.4) e ho sottocchio il 28 2.0 e magari l 85 1.4., da integrare con il samyang 35, tokina 11-16 e un tele, presumibilmente 70-200 canon calcolando sui 2500 euro. mi consigli di acquistare queste lenti zeiss oppure risparmiare ancora un po e andare su Zeiss Ze, o a quel punto canon serie L? magari aspettare di fare guadagni piu sostanziosi per “salire di livello?” quello che mi preoccupa di piu delle varie sonnar, planar e distagon è la compatibilità con il mattebox.
    Grazie

    StanleyKubrick

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Stanley (nickname modesto, eh?),
      grazie per il commento e i complimenti. Le lenti che citi sono tutte interessanti: ma il mio parere è sempre lo stesso (come leggi nel post qui sopra): poco ma buono. Il solo 70-200mm (se f/2.8) costa circa 3000€: questo da solo consumerebbe tutto il tuo budget. Se non vuoi rivolgerti alla serie Canon L prendi lenti più economiche. Ma attento agli anelli adattatori ed alla qualità costruttiva. A presto!

      Rispondi
  3. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    Ciao Thomas
    intanto grazie per questa panoramica sulle lenti e per la completezza del sito, introvabile da altre parti in italiano.
    Domandina: abbiamo preso la mark 2 appena uscita con parco ottiche composto da zoom sigma (24-70mm F2.8 EX DG Macro/70-200 2,8) e qualche fissa economica (tipo 50mm 1,8 canon). Adesso è tempo di rinnovare l’attrezzatura: eravamo orientati per un tuttofare come il 24-70 2,8 L II (sperando che esca a breve) corredato da tutte lenti fisse, sempre canon sempre L (e rinunciare alle vacanze per parecchio tempo…)

    Recentemente però abbiamo provato in ambito cinematografico le vecchie zeiss come il Sonnar T* 135 2,8, il Planar T* 50mm f/1.7, e il 35 distragon 2,8, e ne siamo rimasti decisamente colpiti, anche a confronto con dei serie L.
    Tornando alla domanda: siamo cechi noi o questi “ferri vecchi” se la giocano davvero con lenti che costano anche 5 volte tanto? grazie, scusa la prolissi…

    Beebop

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      No, no: nessun abbaglio. Le lenti Zeiss sono ottimi vetri. Non conosco a fondo tutti i modelli che citi – per chi non distingue queste sigle, si tratta di lenti con schemi di costruzione differenti, varate in anni diversi da diversi ingegneri – ma di regola posso dire che la qualità Zeiss è notevole. Ti consiglio di appurare – prima di qualsiasi acquisto – che non vi siano segni di vignettatura su full frame e che il sistema di fuoco sia funzionante e senza giochi. Occhio agli anelli adattatori, nel caso. E mandami delle prove video – quando fai l’acquisto!

      Rispondi
  4. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    Salve, articolo molto interessante, ultimamente pensavo di migliorare a livello qualitativo il mio parco ottiche, faccio principalmente video con la mia 7D e possiedo:

    samyang 14mm 2.8
    nikon 35 mm 1.8
    nikon 50 mm 1.8
    canon 100 mm 2.0

    il canon 100 mm è stupendo, quindi vorrei rimanere in linea con quel tipo di qualità.

    Pensavo all’acquisto di un 50 o 35, ma onestamente dopo aver visto svariati test sono ancora più confuso. (budget max 700 €)

    Grazie anticipatamente e auguri!

    Mario

    Rispondi
  5. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    ciao Thomas ti ringrazio per la risposta!
    Io cmq ho fatto la pazzia di aprire questo topic pazzo su canonclub, il posto dove avevo letto questa cosa degli scatti se si usa l’IS.

    http://www.canonclubitalia.com/public/forum/chi-di-voi-aveva-parlato-di-proble-t464928.html

    per ora non ho ricevuto notizie ma spero mi risponda qualcuno (spero lo stesso utente che aveva postato il fatto). ciao e buona serata! teniamoci aggiornati se scopriamo che non è una bufala ok?

    ciao!

    Rispondi
  6. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    Salve
    ho letto il vostro articolo che e molto bello sono entrato nel mondo del video da pocco atraverso la musica per fare i miei video musicali ho aquistato una Canon 60D con un 17-85mm +10-20mm e un 50mm 1.8 volevo un consiglio visto che si tratta dei video musicali quindi non ci sarano riprese da zoomare cosa mi consiglia di aquistare ancora come obiettivo io pensavo il 35 mm focalle fissa vado bene ??
    grazie mille aspetto una risposta

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao, grazie del messaggio.
      Secondo me non hai bisogno proprio nulla: il range di copertura che proponi è soddisfacente: piuttosto – visto che si tratta dei tuoi primi filmati – metterei in conto un certo approfondimento pratico e la necessità di studiare a lungo il funzionamento di ciascuna ottica.
      Mandami i tuoi primi lavoro, e grazie amico che non si firma!

      Rispondi
  7. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    Caro Thomas,
    un piccolo chiarimento gradirei da lei.
    Dato che per me non sono un problema gli anelli adattatori ,che ne pensa delle lenti “vintage”? Non tutte ovviamente, ma parlo delle Zeiss (contax), takumar o le nikon AI-S…Non voglio mettere in dubbio l’indiscussa qualità di queste lenti ma spesso hanno prezzi anche pari o superiori alle samyang.
    Un’esempio è la nikkor ais 35mm 1.4 che ha prezzi simili dell’equivalent e della samyang. Non avendo provato ne l’una ne l’altra non saprei confrontare. Da un punto di vista esclusivamente di qualità dell’immagine valgono la spesa queste “vecchie” lenti confrontate con quelle odierne? Tenendo appunto presente l’esempio sopra citato?
    La ringrazio in anticipo e a presto.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Caro “Guest”,
      la ringrazio per il commento: non ho troppa esperienza con le lenti che definisce “vintage”. Ho provato – in passato – lenti full-manual Nikon (molte) e le ho trovate spesso eccellenti. Ne ho parlato diffusamente nell’articolo. Di Takumar ho un report indiretto da un collega che ne ha comprati diverse.
      In questo articolo non ho accennato a questo tipo di lente perché forzatamente mi sono dovuto limitare agli obiettivi di ampia distribuzione e di facile acquisto.

      Esistono molti articoli sul web che si occupano di obiettivi vintage o particolari. Qui è impossibile farlo per ovvie ragioni di reperimento materiale. Sempre che qualche lettore non scelga di inviarmi un bel parco ottiche vintage potrei fare alcuni test… 😉

      Ricordo però una cosa: alcune lenti di vecchia produzione possono essere radioattive. Lascio un paio di link, i primi che mi sono capitati sotto mano.

      A presto, grazie!

      http://marcocrupifoto.blogspot.it/2010/12/obiettivi-radioattivi-come-riconoscere.html

      http://www.nadir.it/pandora/OTTICHE_RADIOATTIVE/default.html

      Rispondi
  8. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    Ciao Thomas,

    sto valutando il primo acquisto per la mia canon eos c100.
    Mi serve un obiettivo abbastanza universale e malleabile.
    Pensavo al 17-55 IS come tu suggerisci, ma anche al Tamron 24-70 2.8 stabilizzato.

    Tu che ne pensi?

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Entrambe belle ottiche… Di primo acchito ti direi il Canon 17-55 f:2.8, ma anche il nuovo Tamron ho letto essere una bomba. Nel primo caso hai più grandangolare. Nel secondo forse una lente più ambiziosa. Scegli sapendo che comunque non è un buco nell’acqua, anzi…

      A presto!

      Rispondi
  9. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    Ciao Thomas, complimenti per l’ottimo articolo, davvero notevole e chiaro anche nello sfatare certi luoghi comuni.

    Dammi un consiglio: lavoro abitualmente con camcorder “da battaglia” (es. HVX201) qualche volta aggiungo una 7D con ottiche in prestito/affitt o. Ora vorrei fare un piccolo investimento in un sistema diverso, e sono incuriosito dalla “piccola” che sta per uscire dalla Blackmagic. Che però ha un innesto MFT attivo. Posto che si tratta di un salto nel buio, che ottiche mi consigli (se ne hai provate) o come mi consigli di regolarmi (es. adattatori etc) grazie mille e ancora complimenti

    Matteo R

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Matteo,
      il mio consiglio è sempre quello di lavorare con ottiche nuove, stabili, ben testate. Alla faccia di chi ricicla in eterno le ottiche dei nonni o le prende a prestito da qualche zio russo.

      Tranne pochi casi (le vecchie serie manuali Nikon, ad esempio) trovo che un setup organizzato ed integrato sia davvero migliore di uno costruito oppure arrabattato.

      Per cui, se non puoi scegliere ottiche MFT, il mio consiglio è quello di usare un ottimo adattatore e costruirti un parco lenti EF o F. Le più comuni sul mercato.

      A presto e grazie.
      t

      Rispondi
  10. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    Anche io ho una 60d e la uso sia per video che per foto. Sono indeciso tra:

    – Samyang 24mm f1.4
    – Samyang 35mm f1.4
    – Canon 28mm f1.8
    – Canon 50mm f/1.4

    I primi due sono meno maneggevoli (più lunghi) e non di marca Canon, ma sono di qualità superiore, giusto? Il 50mm su canon 60d cosa diventa col moltiplicatore?

    Ora uso Zoom 18-200 Canon: molto versatile per conferenze stampa e interviste video, ma buio per foto al chiuso (ho provato anche zoom Canon 70-200 – molto caro e pesante – ma non ho visto differenze significative, perché? Avrei dovuto regolare in modo specifico la macchina?) e documentari video di qualità.

    Rispondi
  11. Guest Comment
    Guest Comment dice:

    Ciao sono Renald,

    volevo chiederti un aiuto volevo comprare una reflex canon d6 non saprei che obbietivo affiancarci, mi dicono un 24-105 canon + un 70-200L is2.8 usm che costa. Se ce qualcosa di valido piu economico di questi 2 cosa consigli? Samyang, tokina? Sono un principiante ma bravo, mi piace fotografare la natura.
    Grazie

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Renald,

      grazie per il commento: le due ottiche che citi sono entrambe molto buone. La prima soffre di una certa lentezza, ma per il resto è ottima. Della seconda non dico nulla perchè ne ho parlato abbondantemente in questo post.

      In ogni caso, il 24-105 è insostituibile (stiamo ancora aspettando un 24-105 f/2.8…) se non frazionando le lunghezze focali.
      Per il 70-200mm f/2.8, ti consiglio di provare il Tamron: l’ho avuto per le mani e mi sembra molto buono. A presto!

      Rispondi
  12. Fabio
    Fabio dice:

    Ciao Thomas,
    Ottima guida davvero esaustiva!
    Vorrei chiederti un consiglio su una lente. Possiedo una Canon 7d e vorrei comprare il mio primo obiettivo. Il mio scopo è quello di fare video e quindi sarei orientato su un 35mm per cominciare. Per lavoro faccio montaggio video e ho avuto modo di vedere in azione un paio di serie L e so che sono ottime. Fino a ieri infatti ero convinto di comprare la 35 1.4 L a rate visto il prezzo, poi in un negozio mi hanno fatto provare la 35 2 Canon IS e ora sono piuttosto confuso.

    La seconda costa meno della metà della prima. Ok, è più scura e meno di “qualità”, però il lavoro che fa lo stabilizzatore è buono e per girare a mano è davvero molto pratico. Ho visto del girato con la 5D MK3 con ottime lenti, assolutamente strepitoso come immagine, ma sempre un po’ “vibrante”.

    Tu cosa mi consigli?
    Grazie!

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ti propongo due soluzioni: compri la serie L, e ti porti a casa un’ottima lente sul serio.
      Oppure compri una Samyang 35mm f/1.4. 400 euro e passa la paura. Trovi il link nell’articolo: butta un occhio.
      A presto!

      Rispondi
  13. Antonio
    Antonio dice:

    Ciao Thomas, articolo interessante e scritto veramente bene; particolarmente utile per uno come me alle prime armi. Vorrei un consiglio su un obiettivo da acquistare, possiedo una modestissima 600d comprata con svariati sacrifici, e ora dopo aver compiuto diciotto anni sono riuscito a racimolare qualcosina per comprare il mio primo obiettivo, sul canon 50mm 1.8 ero inizialmente predisposto, dato il prezzo molto basso e dalle recensioni che ho letto risulta utile; poi ho scoperto che con 200 euro in più potevo portare a casa il canon 50mm 1.4 (e come prima risposta vorrei sapere quanto vale tangibilmente la differenza di prezzo), poi ora leggo che il samyang 35mm 1.4 ad un prezzo di quasi 500 euro è valido, dato il prezzo della stessa lente marcata canon. Cosa mi consiglieresti?
    Antonio.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Antonio e grazie del commento.

      Ti direi 50mm f/1.4 tutta la vita. Ottima lente per il suo prezzo. La classica lente che – se costasse 200 euro in più – sarebbe comunque un grande affare (speriamo che gli amici di Canon non mi sentano….). 😉

      Mi sento solo di ragguagliarti sulla lunghezza focale: un 50mm su APS-C diventa un 80mm circa. Se vuoi una lente più grandangolare, scegli il buon 35mm Samyang oppure il discreto 28mm Canon.

      Un saluto e in bocca al lupo!

      Rispondi
  14. Pietro
    Pietro dice:

    Ciao a tutti e complimenti per l’articolo
    Ho appena acquistato una canon EOS 70D che utilizzerò maggiormente per filmare concerti da distanza abbastanza ravvicinata (se non addirittura sul palco) chiaramente in condizioni di luce abbastanza scarsa e cambi repentini di scenografia luminosa

    ….. che obbiettivo mi consigliate di acquistare ? esiste qualcosa che possa essere utilizzato anche per foto nelle stesse condizioni senza smontare e rimontare lenti in continuazione ?? ….. GRAZIE MILLE

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Pietro,

      Grazie per il commento: se la situazione è quella che mi indichi, di certo ti consiglio un obiettivo tuttofare come un 24-70mm, se f/2.8 ancora meglio. Ce ne sono di ottimi, da qualche centinaio di euro in su.

      A presto e scrivimi ancora!

      Rispondi
      • Pietro
        Pietro dice:

        Rettifico la domanda visto che mio fratello dispone di diversi obiettivi canon tra cui 17-40 1:4 serie L pertanto vorrei spostare l’acquisto su una focalità fissa con buona luce (utilizzo esclusivo di filmati – ripresa di concerti da distanza ravvicinata ma con evidente scarsa luce ) ………. cosa mi consigli ??? ….. grazie

        Rispondi
        • Thomas Graziani
          Thomas Graziani dice:

          Mmmm, difficilotto il quesito. A botta calda ti direi una lussuosa ottica Canon serie L (il 24mm e il 35mm sono notevoli). Se non hai troppi problemi di budget, è un ottimo investimento.
          In caso contrario, esistono i Samyang 35mm e 24mm (il primo è davvero buono). Se scegli Canon, ci sono il buon 20mm (ma f/2.8) e il discreto (ma f/1.8) 28mm. A te la scelta!
          Un saluto e buon lavoro!

          Rispondi
  15. Sara
    Sara dice:

    Ciao Thomas, ho letto il tuo articolo e qualche commento e ammetto che molte terminologie che usate sono arabo per me! Sono infatti alle primissime armi, sono una grande appassionata di cinema e di regia, scrivo sceneggiature ma adesso sono pronta a cimentarmi nei panni di regista. Per iniziare mi è stata consigliata la Canon EOS 600d, anche se sono più tentata dalle più recenti 650d o 700d. Eventualmente con quale obiettivi potrei iniziare? Nulla di eccessivamente costoso, purtroppo ho un budget limitato.. Ti ringrazio in anticipo!

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Sara,

      Grazie per aver letto e commentato. La passione che hai può essere più che sufficiente: cerca di non perderla mai. La tecnica la imparerai, verrà da sola. Cerca di essere molto intransigente con la tua preparazione: sarà la tua stampella in caso di difficoltà. Se poi c’è qualcosa che non capisci negli articoli, scrivimi.

      Per la domanda che mi fai, parti pure con un Canon 50mm f/1.8: rapporto qualità/prezzo molto buono.

      A presto e grazie di tutto!

      Rispondi
  16. Coqueloche
    Coqueloche dice:

    Salve Thomas! Complimenti per il sito, molto professionale e ben curato!

    Vorrei chiederti un consiglio per un acquisto. Possiedo una Canon 60d (che uso quasi esclusivamente per video e cortometraggi) e vorrei ampliare il mio parco ottiche, al momento composto, miseramente, da un 50mm 1.4 (che con il crop diventa, ahimè, quasi un medio-tele) e un 17-85mm (che incomincia a starmi parecchio stretto). Pensavo di acquistare un grandangolo non troppo spinto e abbastanza luminoso. Di budget sto abbastanza largo, anche se preferirei non spendere troppo. Guardando un po’ in giro, la mia scelta è ricaduta su queste ottiche:

    Canon 16-35 f/2.8L II: zoom di qualità parecchio costoso ma che mi consentirebbe di avere, con il crop, pure una focale quasi normale, oltre al modesto grandangolo (anche se ho sentito che a 35mm scade parecchio)
    Tokina 11-16 f/2.8: grandangolo più spinto e costo più contenuto ma minore qualità e problemi di flare
    Samyang 16mm T/2.2 Cine: un’ottica interessante di cui gradirei un tuo parere. A quanto ho visto è uno dei più economici grandangoli di tipo cine, molto luminoso, fatto apposta per il formato aps-c della DSLR e con ghiere per accessori

    Che ne pensi?
    Grazie in anticipo

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Caro Fabrizio,

      Tra le lenti che citi non c’è quasi battaglia. Il 16-35mm Canon è una misura avanti. Il Tokina è una signora lente, ma vuoi per l’escursione, vuoi per la qualità ottica, il giudizio è presto fatto. Di Tokina esiste la versione II, parzialmente rivista a livello ottico. Io ho la prima edizione, che va comunque benissimo.

      Non ho provato invece il Samyang, che mi ha incuriosito. Appena ho news ne riparliamo. Dubito comunque che raggiunga le vette del Canon.

      Fai le tue considerazioni e fammi sapere. Buona Pasqua!

      Rispondi
  17. stefano
    stefano dice:

    Ciao Thomas,
    Grazie per questo tuo bellissimo articolo. Io sono un neofita in filmmaking. Dopo un primo anno con una eos 650 sto per acquistare un 5d mark3. Ora mi trovo in hong kong e noto che c’è un certo risparmio rispetto ai prezzi generali… insomma sono quasi deciso a fare l’acquisto. Sono affascinato dalle prime lens e il tuo articolo ha rafforzato questa mia convinzione. Non ho grandi budget ed i miei progetti sono cmq amatoriali. Cosa mi consigli per iniziare?
    Grazie a buona pasqua 🙂

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Stefano,

      Se sei davvero in un paese a tassazione limitata, un pensierino ce lo farei. Ricorda però di verificare cosa fare in caso di problemi di garanzia e assistenza.

      Dovendo scegliere una HD-DSLR andrei diritto sulla 5DmkIII, ma ovviamente sui modelli vedi tu. Ho scritto un articolo dettagliato su ciascun modello: dacci un’occhiata.

      A presto e buon viaggio. Grazie degli auguri, che ricambio. A presto!

      Rispondi
  18. Alex
    Alex dice:

    Salve volevo sapere se fa dei corsi di vidoe maker a Milano, sono un apassionato di video ma alle prime armi volevo un consiglio per gli acquisti che devo fare
    Uso una Canon 60D
    Obiettivi
    Canon 50mm 1.8
    Canon 10-22 mm
    Canon 24-70mm 2.8
    Sono indeciso tra 16-40della Canon oppure un 17-55 mm 2.8 della Tamron
    e se dovessi scegliere delle lenti Prime qualle mi consiglierebbe
    grazie mille

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Alex,

      se fossi in te al momento starei fermo. Hai lenti a sufficienza per lavorare più che bene. Al massimo ti manca un medio tele oppure un macro, ma non credo che siano la tua priorità.
      Detto questo, se ti piace il nostro approccio alla materia video e ti interessa il nostro corso, al link qui sotto potrai trovare tutte le informazioni.
      A brevissimo pubblichiamo le date per le sessioni dell’estate 2014!
      https://thomasgraziani.com/hd-dslr-academy-cinema-workshop

      A presto!

      Rispondi
      • Alex
        Alex dice:

        Ciao Thomas grazie per avermi risposto spero di potermi organizzare per un a sessione ai tuoi corso ti devo confessare che ho fatto un altro acquisto :(( visto che ho trovato un prezzo buono 1050 euro ho preso il 70-200 f4 IS dimmi che non ho sbagliato ero indeciso tra il 100 mm 2.8 pari a nuovo a 650 e il 70-200 e alla fine o preso il 70-200 che spero di poter sfruttare anche per i video ma tu i corsi video non ne hai in vendita on line ? aspetto notizie grazie mille

        Rispondi
        • Thomas Graziani
          Thomas Graziani dice:

          Ciao Alex,

          Se è lo stesso Canon 70-200 f/4 che intendo io, credo tu abbia fatto un buon acquisto. Come saprai, questa massima apertura non ti permette di lavorare in bassa luce, ma l’ottica fa il suo dovere. La mia opinione, l’ho scritto nell’articolo, è quella di comprare il modello f/2.8, ma solo per la possibilità di lavorare in ogni contesto.

          Per il corso, cosa intendi? La possibilità di acquistare il corso come fosse un articolo online? Ci stiamo attrezzando, non sono molto un esperto del commercio elettronico. Però l’idea ci piace e vorremmo già metterla in pratica.

          Se invece intendi un corso TUTTO online, al momento non è previsto. Preferiamo vedere di persona i partecipanti, e nel nostro corso è troppo importante il contatto diretto e l’uso delle attrezzature.

          A presto e buon lavoro!

          Rispondi
  19. Francesco
    Francesco dice:

    Ciao Thomas, grazie per il contributo che dai. Volevo un tuo consiglio riguardo a delle ottiche. Finora per i video e i cortometraggi ho usato una telecamera della sony. Vorrei acquistare la Blackmagic 4k e dato che monta ottiche canon ef o le zeiss mi serve un consiglio su quale scegliere. Ho individuato queste: CANON EF 50mm f/1.4 USM – CANON EF 20mm f/2.8 USM – CANON EF 85mm f/1.8 e infine uno zoom CANON EF 28-135 f/3.5-5.6 IS USM. Cosa ne pensi?

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Francesco,

      Delle quattro che citi, le prime tre sono molto buone. Non ottime: ma buone. L’ultima così così: se scegli uno zoom deve essere davvero ottimo.

      A presto, e ricorda che Black Magic richiede un adattatore, possibilmente speedbooster!

      Rispondi
      • Francesco
        Francesco dice:

        Grazie per la risposta, cercherò uno zoom migliore… Per l’adattatore cado dalle nuvole xkè la blackmagic 4k monta lenti EF e ha il sensore super 35 non sapevo avesse bisogno dell’adattatore. Fammi sapere

        Rispondi
      • Francesco
        Francesco dice:

        Ciao Thomas grazie per la risposta, mi sono messo subito alla ricerca di un nuovo zoom ed ho trovato questo: CANON EF 24-105mm f/4L IS USM (bulk) ITALIA…
        Per quanto riguarda l’adattare cado dalle nuvole… la Black Magic 4k monta ottiche EF e ha un sensore super35, e serve comunque l’adattatore speedbooster? Rinfrescami.
        Fami sapere e grazie per il tuo contributo

        Rispondi
  20. Gabriele
    Gabriele dice:

    Ciao Thomas, ho da poco comprato una canon 70d con un 50mm 1.4 , e mi piacerebbe realizzare video, volevo sapere cosa ne pensi di questa coppia, quali sono i parametri migliori da impostare, e se possibile quali attrezzature consiglieresti “come per esempio flycam, o quant’altro” infatti la maggior parte delle persone con cui ho parlato mi hanno parlato del problema delle facili sfocature; avrei fatto bene a comprare un ottica con stabilizzatore? cosa ne pensi.
    grazie mille.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Gabriele,

      L’accoppiata che hai scelto è ottima. Per cominciare e per fare lavori di buona qualità. Ti troverai bene.

      Per il resto, investi in un buon cavalletto. Quando sarai in grado di lavorare bene con quello potrai passare ad altro. Ci sono molti apparecchi dotati di testa fluida, anche abbastanza economici. Ma non lesinare troppo sul costo: un buon cavalletto ti accompagnerà per molti anni.

      A presto e buon lavoro!

      Rispondi
  21. guest
    guest dice:

    salve carissimo thomas, vorrei girare un film, ho acquistato una 600d ma non saprei che obiettivo prendere, potresti consigliarmi?

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      La fai semplice, caro amico. La tua domanda è un vicolo cieco. Se ti rispondessi finirei per entrarci dentro. Ma non svicoliamo. La risposta giusta è: per girare un film devi avere prima di tutto il film e l’organizzazione. Quindi la macchina da presa è l’ultimo dei problemi. Ma se davvero cerchi una lente tuttofare, prendi un buon 24-70mm f/2.8.
      In bocca al lupo, e mandacelo, il tuo film. A presto!

      Rispondi
  22. DoG
    DoG dice:

    Ciao Thomas, sono in procinto di acquistare la Pana lumix GH4, per girare dei video (cortometraggi) e una web serie.
    Che lenti mi consigli di acquistare?
    Grazie, a presto

    Dog

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Stessa domanda – o quasi – di Vertigo, caro DoG. La scelta del kit di lenti è così personale da sembrare quasi un atto di fede.
      Personalmente amo molto i grandangolari, quindi ti consiglio un paio di lenti di quel segmento oppure un buon tuttofare come il Sigma 18-35 f:/1.8. Poi certamente una lente normal, magari un 50mm Canon.

      Buone e veloci le Voigtländer ma certamente costose – almeno se paragonate con la fascia mid di Canon o Nikon. Ricorda l’adattatore, altro capitolo spinoso. Vuoi la mia opinione? Speedbooster di Metabones.
      Buon lavoro, a presto!

      Rispondi
  23. Andrea
    Andrea dice:

    Ciao Thomas, intanto complimenti per questi articoli molto interessanti, per chi come me, ha usato solo videocamere.
    Ti pongo il mio quesito:
    Lavoro per una ditta di fuochi d’artificio, vorrei acquistare una Canon 70D (che dici può andare bene come primo acquisto?). Quali obiettivi mi consigli per questo tipo di ripresa? (Oh, fammi spendere poco, sono di Genova!)

    Grazie, Andrea.

    Rispondi
  24. DNG
    DNG dice:

    Ciao Thomas, complimenti per il sito e per le pubblicazioni davvero interessanti! Volevo chiederti se potevi darmi un consiglio su un obiettivo.
    Premetto che possiedo una Black magic pocket camera e quindi sono nella categoria dei 4:3 salvo adattatori. Mi sapresti consigliare una lente davvero valida per questo tipo di macchina?
    Cosa pensi dei metabones?
    Grazie

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Proprio oggi è andato online un articolo sull’argomento. Non posso dilungarmi in questi giorni (troppo lavoro) per scrivere specificatamente di lenti e adattatori, ma credo che le molte lenti manuali presenti sui vari siti possano fare al caso tuo. Ci sono ottime lenti Panasonic e altre valide di molti brand.
      Di Metabones non posso che pensare bene. Ma l’adattatore per Black Magic Pocket Cinema Camera costa circa 550 euro. Non poco per una camera che ne costa (ad oggi) circa 400…
      A presto!

      Rispondi
  25. Francesco V
    Francesco V dice:

    Ciao Thomas, ottimo articolo. Vista la tua preparazione volevo chiederti un consiglio.
    Faccio cortometraggi da un paio d’anni ed in ogni occasione mi sono ritrovato ad affittare set di lenti della stessa marca (samyang, canon o zeiss che siano). Sono arrivato ad un punto dove, con un budget di 2000 euro, vorrei costruirmi un esaustivo parco lenti. La domanda che ti pongo è: se comprassi (e quindi usassi) 3 obiettivi di 3 marche diverse, si noterebbe la differenza tra le inquadrature? So che ogni marca dà una sua “pasta” all’immagine, ma finchè è una cosa risolvibile in color correction è un conto; viceversa se si notassero differenze notevoli rifletterei sull’acquisto.
    Premetto questo perchè sono deciso a comprare il 18/35mm e 50mm della sigma, mentre nutro qualche perplessità sul teleobbiettivo la cui indecisione cade su 1) canon 135 f2 – 2) sigma 105 macro is f2.8 – 3) samyang 85mm t1.5.

    Grazie per la risposta. Buone vacanze

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Francesco, la dominante cromatica nelle lenti è una specie di folletto dispettoso. Arriva di notte, sparisce il mattino. La vedi in un’inquadratura mentre nella successiva quasi evapora. Certo è che alcune famiglie di lenti (come in genere le Canon di classe media, ma anche molte altre) hanno predominanze rosse o ambrate. Ed è altrettanto famosa la nitidezza bluette delle magnifiche Zeiss. Tutto sommato però le lenti si giudicano come le persone. Non a mazzi ma individualmente. Se ti piacciono le Art Sigma sei di certo su un’ottima barca. Viste queste lunghezze focali ti servirà senz’altro un medio tele, magari pensa ad un buon 100mm macro. Altrimenti il 135 è interessante. E ricorda che tanto dipende anche dalla camera che stai usando. A presto e buone riprese!

      Rispondi
      • Francesco V
        Francesco V dice:

        Premetto che giro da un annetto con la c100. Il problema me lo sono posto perchè a luglio ho girato un corto con un set samyang cine (14 – 24 – 35 – 85): per un’inquadratura avevo bisogno di un grandangolo più spinto per ragioni di spazio ed ho deciso di girarla col tokina 11-16 che già possedevo. Non l’avessi mai fatto. Non solo riproduceva i colori in un modo diverso, ma l’inquadratura sembrava girata con un altra camera sia in termini di dettaglio (l’avevo preventivato), di rumore, ma soprattutto di “plasticità”. Secondo te, sono scarso io con la color correction oppure ho semplicemente sbagliato a girarla così? Grazie

        Rispondi
        • Thomas Graziani
          Thomas Graziani dice:

          Ciao Francesco,

          possiedo il Tokin 11-16mm f/2.8 da parecchio tempo. Lo uso abitualmente su tutte le APS-C camera che possiedo e mi sono sempre trovato ottimamente. Certo: ha difetti. Ma per un ultra wide come questo si può anche accettare. L’apertura è buona, la meccanica pure e non ho mai notato tutti i ditetti che citi. Mettendo a confronto un Samyang 85mm con un 11-16mm certamente l’immagine sembrerà diversa (perlomeno in termini di profondità di campo) ma dubito che una lente possa accentuare il rumore della macchina. Per il dettaglio, probabilmente hai ragione, anche se non ho mai sperimentato difetti così accentuati. Non è magari che – variando l’apertura, hai messo mano a ISO e altri parametri ottenendo un grado di rumore differente?

          A presto!

          Rispondi
          • Francesco V
            Francesco V dice:

            Scusa se ti rispondo adesso, ma non ho avuto internet per un pò. Comunque no, ho sempre girato quella scena a iso 850 in log con un diaframma di 3,5 per tutte le ottiche. Appena mi prenderò il nuovo pc, mi cimenterò personalmente con davinci per risolvere questo maledetto problema di continuità. Grazie comunque per le risposte, a presto!!

          • Thomas Graziani
            Thomas Graziani dice:

            A te: fammi sapere da cosa dipende questa differenza cromatica. Magari succede anche ad altri: se possiamo scrivere una soluzione potrebbe essere di grande aiuto.
            A presto, scrivimi ancora!

  26. Alessandro
    Alessandro dice:

    Ciao Thomas, sono un appassionato di fotografia da molti anni e ora mi sono incuriosito del mondo del videomaker.
    Posseggo una Canon 60D con l’85 mm f1.8 che per la fotografia è ottimo, oltre a un Nikkor 50mm f1.8 che non so se va bene per l’uso video. Ovviamente devo ampliare il parco ottiche con un grandangolo. Quale mi consigli? Inoltre quale altra attrezzatura serve per iniziare? Ti ringrazio molto e ti faccio i complimenti per gli ottimi consigli che dai.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Alessandro, grazie per il commento. Mi sento di consigliarti due prodotti per la tua macchina.
      – L’ottimo e sempre citato Tokina 11-16 f/2.8
      – Il più duttile ma sempre molto notevole Sigma Art 18-35 f/1.8

      Naturalmente la scelta va fatta in base ai millimetri. Il secondo è più dittile ma più avanti come lunghezza focale (considerando anche il sensore APS-C 1,6x), mentre il Tokina è più un grandangolo puro.
      Grazie a te, a presto!

      Rispondi
  27. gianni
    gianni dice:

    Salve Thomas,
    premetto che sono un neofita nel campo, anzi ancora meno…
    Mi hanno indicato le sue “lezioni” per farmi un idea dell’argomento, e non
    posso fare a meno di complimentarmi per la competenza e la disponibilità.
    Vorrei girare con una canon 600d (e una 5d di rinforzo) un lungometraggio amatoriale
    praticamente a costo zero ovvero con un budget limitatissimo… ma vorrei riuscire
    a ottenere una qualità discreta…
    Che lenti mi può consigliare (ovviamente il minimo indispensabile) per
    girare degli interni in ambienti con poca profondità di campo, e degli
    esterni con poca luce (bosco, riprese serali ecc…)
    Inoltre per ottenere immagini dove lo sfondo risulta sfocato rispetto
    al soggetto in primo piano che lente mi consiglia?
    Grazie per l’attenzione
    Gianni

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Gianni,

      ho già risposto a questo commento, poi abbiamo avuto un bug sul sito che ci ha costretto a ricostruire le utlime operazioni. Cerco di riassumere qui la mia risposta.
      Le lenti che cerchi non sono facili da trovare, tuttavia se vuoi qualcosa di economico e luminoso, ti consiglio una lente normale prime (50mm f/1.4) e un grandangolo tuttofare (Tokina 11-16 f/2.8 oppure il più luminoso Sigma Art 18-35 f/1.8).
      Sappimi dire: qui sotto i link per acquistare via amazon. A presto e grazie!

      Rispondi
  28. valerio
    valerio dice:

    Ciao che mi dici di questo
    SIGMA 18-35MM F1.8 DC HSM PER CANON
    per usarlo sulla c100
    Io sono sia video operatore cerimoniale che cinematografico!

    Rispondi
  29. Raffaello
    Raffaello dice:

    Ciao Thomas,

    Leggendo i tuoi consigli sugli obiettivi a focale fissa mi sono convinto ad acquistare un samyang 35 mm 1.4, il negozio di ottica a cui mi sono rivolto, non avendolo in casa, mi ha proposto un canon 35 mm 2.0 stabilizzato dicendomi che la differenza di luminosità tra i 2 è impercettibile e che il canon è più nitido, tu cosa ne pensi?

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Raffaello,

      ho usato poco la lente che citi, l’ho vista da colleghi, ma conosco bene il Samyang che è una lente nitida e precisa, full manual, di cui esiste anche la versione “cine”.
      Non metto in dubbio quello che ti hanno detto (come detto, conosco poco il Canon 35mm f/2.0, spesso invece ho usato il costoso serie L…) ma di certo la lente Samyang è davvero un acquisto a prova di bomba.

      Il pro del Samyang è la maggiore luminosità (uno stop si sente eccome!) e a mio parere una qualità ottica superiore, il pro del Canon è di certo la piena compatibilità e l’assistenza motorizzata per iris e fuoco.
      Scegli tu. A presto e in bocca al lupo!

      Rispondi
  30. Pietro
    Pietro dice:

    Ciao Thomas , L’articolo che hai scritto è fantastico,ho trovato finalmente un po’ di chiarezza in questo “caos”per gli amanti del video con la reflex.Sono parecchi anni che faccio video ma con le solite telecamere , poi casualmente sono”inciampato”su una reflex e da lì mi si è aperto un mondo fantastico, fare video di buona qualità con prezzi contenuti.Da poco ho acquistato una Sony A77 alla quale ho abbinato un Sigma 17-70 serie C ed ora vorrei acquistare il Tokina 11-16 2.8 .Cosa ne pensi? Hai qualche alternativa ?
    Grazie mille Pietro

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Pietro,

      il Tokina è ottimo per quella fascia di prezzo. Di solito lo metto a confronto con il Sigma 18-35mm f/1.8, anch’esso molto buono. Dipende dai gusti e dal tipo di lunghezza focale che cerchi. Per me ottime entrambe.

      Un saluto e in bocca al lupo!

      Rispondi
      • Pietro
        Pietro dice:

        Grazie mille per la risposta
        il Tokina mi attrae molto per F/2.8 visto che l’utilizzo è prevalentemente al chiuso,ma non riesco a capire la differenza dalla prima versione DX alla versione DX II,visto che il rivenditore dal quale di solito acquisto ha solo la prima versione e non vorrei avere dei problemi con la mia reflex.
        Sai dirmi qualcosa a proposito?
        Saluti Pietro

        Rispondi
        • Thomas Graziani
          Thomas Graziani dice:

          Ciao Pietro,

          possiedo la versione I di questa grande lente, quindi non ho mai testato la II. Ho letto che le novità stanno in cose accessorie che ne giustificano il piccola aumento di prezzo. Un nuovo rivestimento multicoating delle lenti, un motore più performante, leggeri miglioramenti nella luminosità periferica. Se puoi spendere qualcosa in più, forse quei pochi euro sono ben spesi. Sennò la versione standard fa egregiamente il suo lavoro.

          A presto!

          Rispondi
  31. Antonio
    Antonio dice:

    Ciao Thomas, ho un corpo macchina che moltiplica 1.6. Dilemma: Prima lente che devo acquistare, ovviamente ho in progetto di acquistarne altre, ma non per il momento dato il mio budget ridotto non ne ho le possibilità. Samyang 24mm cine o Samyang 35mm cine? Moltiplicandole tutte e due si avvicinano al 50 ideale, una con qualche mm in meno, l’altra con qualche mm in più. Cosa mi consigli?

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Non l’ho provata in questa forma. Provai una prima versione Samyang 85mm tempo fa, la trovai un’ottica buona ma non ottima. Valeva il suo prezzo.
      Di questa leggo molto bene. Credo ci si possa fidare. A presto!

      Rispondi
  32. Silvio dsp
    Silvio dsp dice:

    Salve Thomas, seguo con molto interesse il blog e devo dire che ho trovato parecchio interessante la sezione riguardante ottiche,ho un quesito da proporre,giro con una XF100 Canon accoppiata ad una 650D con un Tamron 17-50 2.8 con cui mi trovo bene…..ho trovato un occasione di prendere una lente Canon 16-35 2.8 L II da un mio amico che mi fa un ottimo prezzo (circa 700 euro) , in termini di lunghezza focale non dovrei guadagnare granché sostituendolo al Tamron….ma parliamo di una serie L….avrei un reale vantaggio a sostituire il Tamron con il 16-35 Canon? Grazie!

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Il Canon 16-35 f/2.8 è un’ottima lente: anche con APS-C avresti comunque un grandangolo che ti durerà una vita. Se il prezzo è buono e la lente non ha difetti, parti con l’acquisto. Certo, un 17-50 e basta non è molto per fare video, ma questo è un altro argomento che rimandiamo a quando dovrai fare i prossimi acquisti!
      In bocca al lupo!

      Rispondi
  33. ennio
    ennio dice:

    Salve,
    Volevo realizzare dei video tutorial che si svolgeranno in una stanza di circa 9mq.
    Le scene saranno quasi tutte con me dietro un tavolo dove spiego il funzionamento di alcuni prodotti.
    Possiedo una Canon 600D e volevo chiederti secondo te quale obiettivo acquistare per tale ripresa?
    Ho bisogno di qualcosa di economico.
    Grazie 1000!

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Ennio,

      secondo me un buon Canon 20mm f/2.8 o Canon 28mm f/1.8 vanno bene per i tuoi scopi. Ti indico tre ottiche Canon: il primo è migliore ma più scuro, il secondo più luminoso ma meno nitido. Se proprio sei senza budget, ti allego anche il Canon 50mm f/1.8: dovrebbe funzionare!
      A presto!

      Rispondi
  34. ennio
    ennio dice:

    Grazie della risposta!
    questo modello SAMYANG 35MM F 1.4 secondo te potrebbe fare al caso mio? Vorrei dare ai miei video un’impronta cinematografica,

    GRAZIE

    Rispondi
  35. federico
    federico dice:

    ciao thomas posseggo una 700d e sono un neofita nel mondo video con reflex ,devo girare un corto e ho poco budget massimo 200 euro,per ora ho solo il 18-55 stm, il 40 stm come ti sembra ? ero orientato su questo mi consigli qualche lente non troppo costosa ma buona e versatile,grazie mille sei un grande!

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Caro Federico,

      non ho mai provato il 40mm che citi. Tra 20mm e 50mm ci sono però davvero molte ottiche che possono fare al caso tuo. Con un budget così basso ti consiglierei un 50mm f/1.8 ma forse avresti problemi con i grandangoli. Detto tra noi, forse ti conviene aspettare un attimo e comprare una lente migliore con lunghezza focale bassa.
      A presto!

      Rispondi
  36. Nicola C.
    Nicola C. dice:

    Ciao,
    complimenti per l’articolo. Alla luce di quello che ho letto, vorrei un consiglio da te.
    io ho una canon 700d presa da poco, sono alle prime armi con le riprese video, però faccio mntaggio da più di 5 anni per un fotografo della mia zona. Cosa ne pensi del CANON 17-55mm f/2.8 IS USM per cominciare?

    Grazie in anticipo

    Rispondi
      • daniele
        daniele dice:

        Ciao thomas… mi chiamo daniele e sto per acquistare la mia prima reflex.
        premetto che ho avuto qualche esperienza con videocamere (panasonic e sony) e sto frequentando un corso di documentario.
        Mi serve dunque una reflex per riprese video(documentari, corti ecc)
        Sul modello non penso di avere dubbi, canon 70d ! per una serie di motivi(grandezza sensore, processore, punti messa a fuoco, sensibilità, nuova modalità messa a fuoco) che mi hanno fatto desistere dalle concorrenti 700d, 60d e 6d(eccezione per il sensore).
        Ho dei dubbi sull’ottica.. partire con un 18-135 stm del kit oppure osare un CANON EF 24-105mm F4L IS USM.. per i video consigliano focale fissa e ottiche stm però dato che l’audio lo prendo con zoom esterno non vedo il beneficio.
        Grazie in anticipo Daniele
        ps: complimenti per il blog, mi ha aiutato molto!!!

        Rispondi
        • Thomas Graziani
          Thomas Graziani dice:

          Ciao Daniele,

          canon 70D è un’ottima reflex, molti dicono addirittura rivoluzionaria. Buona scelta. Per le ottiche, il 24-105 f/4 è un’ottica molto buona, adatta anche al tipo di lavoro che devi fare.
          Riguardo alle caratteristiche tecniche, l’ho provata molte e volte e devo dire che – a parte la luminosità un po’ bassa – non ha difetti evidenti. Ci sentiamo appena decidi di comprare una fissa, ok?
          Se ti è piaciuto l’articolo, ti chiedo questi due favori:
          1) Condividilo sui tuoi social: ci aiuta molto
          2) Ti lascio qui sotto anche due link: se devi fare acquisti usali: ci aiuti con i costi del sito e a te non costa nulla
          A presto!

          Rispondi
  37. Annalisa
    Annalisa dice:

    Ciao Thomas, complimenti per il sito e per l’articolo. Sono un’aspirante cineasta alle primissime armi, vorrei realizzare i miei primi corti e sto acquistando una Blackmagic Cinema Camera 2,5 k usata. Il budget per le lenti purtroppo è esiguo, vorrei un consiglio su quali acquistare per iniziare, ovviamente mi piacerebbe che siano di buona qualità ma che non comportino una spesa esagerata. Per un docufilm ad esempio che lenti potrei utilizzare? Le prime mi attirano di più.
    Grazie e ancora complimenti!
    Annalisa.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Annalisa: grazie del commento. saprai di certo che BMCC è una buona macchina da presa (capace anche di latitudini di posa molto elevate) ma possiede un crop factor intorno ai 2,3x/2,4x.
      Quindi il problema sono e saranno sempre i grandangoli. Puoi usare adattatori attivi oppure usare lenti manuali dall’ampio angolo di campo.
      Tra queste ti consiglio i sempre validi:
      – Tokina 11-16 f/2.8
      – Sigma 18-35 f/1.8
      – Canon 16-35 f(2.8

      Ti lascio qui sotto i link: se li compri partendo da qui ci dai una mano. E ricorda di condividere questo articolo sui tuoi social, grazie!

      Fai sapere se hai problemi con gli adattatori!

      Rispondi
  38. Antonio
    Antonio dice:

    Salve, mi chiamo Antonio e sono un neofita in campo videomaking. Provengo da studi di regia cinematografica, ma non ho mai approfondito il discorso tecnico/pratico. Ho in progetto un cortometraggio.
    Pochi giorni fa, ho acquistato, sotto consiglio una mirrorless Panasonic G6 solo body, poiché non ho le basi per scegliere l’obiettivo.
    Ho un budget di massimo 300 euro, per scegliere il primo obiettivo.
    Per iniziare, mi è stato consigliato un 50mm F1.4 preferibilmente Canon Fd, con apposito anello adattatore.
    Ora io sono davvero nuovo nel campo, da profano so che nel cinema si usa il 35mm, ma non mi esprimo, altirmenti mostrerei ancora più, la mia ignoranza nel campo.
    Vorrei se è possibile, che qualcuno mi guidasse, pur sapendo (e lo sottolineo) che non esiste, una regola o un obiettivo che risolve tutti i problemi, e che magari inziando dal basso, piano piano, ci si costruisce il proprio corredo.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Antonio,

      grazie del commento: in realtà, come dici, credere nell’obiettivo assoluto è probabilmente una chimera. Da qui la mia idea: ti consiglio un’obiettivo fisso, magari di brand in linea con la tua macchina (Panasonic G6: mai provata, mi dispiace…) che possa aiutarti a cominciare. Te ne consiglio uno che (credo) possa andare bene per la tua HD-DSLR: se lo acquisti tramite il link ci aiuti con il sito, grazie.
      E non dimenticare di condividere questo articolo su Facebook oppure sugli altri social.
      A presto e in bocca al lupo!

      Rispondi
  39. Luca
    Luca dice:

    Ciao Thomas, sono rimasto colpito dalla tua competenza in campo e dal fatto che rispondi a tutti dando ottimi consigli. Pongo una domanda su una videocamera nuova di pacca, la sony a7s, per caso l’hai provata? Sembra che soprattutto sulle riprese notturne non abbia rivali… Mi chiedevo, se tu l’avessi e dovessi scegliere 3-4 obiettivi, per coprire un po’ tutte le esigenze, adatti a girare un corto (con riprese soprattutto notturne), quali ci abbineresti? La sony ha un pacchetto di obiettivi dedicati alla a7s con innesto E (principalmente modelli Sony G o Zeiss), oppure propone un adattatore per inserirci quelli con innesto A.
    Grazie per l’eventuale risposta. Buone feste! 🙂
    Luca

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Luca,

      ti rispondo al volo anche se sono in vacanza. Sony A7s l’ho provata al volo durante una produzione, ma non la ho mai davvero testata. La prima cosa che ti direi è: stai sulle ottiche di brand Sony, così potrai sfruttare appieno le caratteristiche di autofocus, stabilizzazione ecc. In alternativa, ci sono molte ottiche di brand misto (Sigma, Tamron ecc.) che possono essere trovate con attacco Sony. In alternativa ancora, esistono lenti full-manual (solo per video) con baionetta dedicata.

      Ricorda che si tratta di full-frame, quindi non hai problemi con ritaglio ecc. Ti allego alcuni prodotti su cui riflettere.

      Se questo commento ti è stato utile e se questo articolo del blog ha risolto alcuni tuoi dubbi, e vuoi ringraziarci in modo CONCRETO, puoi fare ben tre cose, e le prime due sono GRATIS:

      1) condividere questo articolo sui tuoi canali social (Facebook, Twitter, Google+): per te è un attimo, per noi fa una grande differenza
      2) acquistare prodotti tramite i nostri link, come quelli che ti propongo qui sotto. Per te è gratis, ma ci aiuti a pagare le spese (molte) del sito
      3) partecipare ad una sessione della HD-DSLR Academy. Corso hands-on dove potrai davvero imparare ad usare reflex, lenti, luci ecc. Nel menu in alto trovi tutte le informazioni che cerchi.

      Grazie di tutto.

      Rispondi
  40. Lorenzo
    Lorenzo dice:

    Ciao thomas,
    ho sempre voluto provare a girare dei miei video ma purtroppo non ho mai avuto l’attrezzatura adeguata. Ad esempio se volessi girare un video di notte in un interno l’immagine viene rovinata dal rumore. Adesso dispongo di una canon eos 1200d, c’è qualche obiettivo diverso dal classico 18-55 che potresti consigliarmi e che potrebbe permettermi di fare dei video decenti anche di notte?
    Grazie mille,
    Arrivederci

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Lorenzo,

      grazie del commento, ti rispondo mentre aspetto di cenare (tardi come al solito… 😉 ).
      Se proprio vuoi spendere poco e cominciare a fare qualcosa bello anche di notte, il consiglio è presto dato. Comincia da questa lente e fammi sapere come va a finire!
      A presto!

      Se questo commento ti è stato utile e se questo articolo del blog ha risolto alcuni tuoi dubbi, e vuoi ringraziarci in modo CONCRETO, puoi fare ben tre cose, e le prime due sono GRATIS:

      1) condividere questo articolo sui tuoi canali social (Facebook, Twitter, Google+): per te è un attimo, per noi fa una grande differenza
      2) acquistare prodotti tramite i nostri link, come quelli che ti propongo qui sopra. Per te è gratis, ma ci aiuti a pagare le spese (molte) del sito
      3) partecipare ad una sessione della HD-DSLR Academy. Corso hands-on dove potrai davvero imparare ad usare reflex, lenti, luci ecc. QUI trovi tutte le informazioni che cerchi sul corso. Devi solo aspettare che apra una delle prossime sessioni. E sbrigarti perchè il numero è chiuso e il corso si ripete poche volte l’anno. Sorry, ma abbiamo molte cose da fare. 😉
      Grazie di tutto.

      Rispondi
  41. Pietro
    Pietro dice:

    Salve Thomas , ci siamo già sentiti una volta riguardo la scelta di obiettivi per fare video e il suo consiglio mi è stato di grande aiuto. Visto la sua competenza vorrei sapere se può anche aiutarmi per la post produzione . Uso Final Cut Pro x per i miei montaggi amatoriali e il risultato finale se visualizzato sul Mac sotto forma di file è spettacolare, ma se viene trasformato in dvd è veramente deprimente. I colori artefatti e i titoli scalettati. Non vorrei ricorrere alla soluzione del bluray ,anche se sarebbe la più ovvia,sa darmi qualche soluzione alternativa. Ultimo suggerimento , io uso una Sony a77, che con il microfono supplementare e l’obiettivo è veramente pesante. Da qualche tempo ho adocchiato la Blackmagic Poket Cinema , cosa ne pensa?…visto che le mie riprese sono per il 90% fatte in viaggio e la leggerezza mi attirerebbe molto. Grazie Pietro

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Pietro,
      per la qualità dei filmati devi fare attenzione alle specifiche di compressione. Ma i parametri sono troppi per fare un riassunto: dipende dal modo in cui hai girato le immagini, da dove e come hai montato, dall’esportazione di base… se rivedi le specifiche della compressione dovresti sistemare in fretta.
      BMPCC (Black Magic Pocket Cinema) è un’ottima scelta anche se non fa per me. Se cerchi una b-camera di qualità è davvero ottima. Due consigli: occhio alla post-produzione, che non è facilissima. E occhio alle lenti, che non sono standard ma MFT.
      A presto!

      Se questo commento ti è stato utile e se questo articolo del blog ha risolto alcuni tuoi dubbi, e vuoi ringraziarci in modo CONCRETO, puoi fare ben tre cose, e le prime due sono GRATIS:

      1) condividere questo articolo sui tuoi canali social (Facebook, Twitter, Google+): per te è un attimo, per noi fa una grande differenza
      2) acquistare prodotti tramite i nostri link, come quelli che ti propongo qui sopra. Per te è gratis, ma ci aiuti a pagare le spese (molte) del sito
      3) partecipare ad una sessione della HD-DSLR Academy. Corso hands-on dove potrai davvero imparare ad usare reflex, lenti, luci ecc. QUI trovi tutte le informazioni che cerchi sul corso. Devi solo aspettare che apra una delle prossime sessioni. E sbrigarti perchè il numero è chiuso e il corso si ripete poche volte l’anno. Sorry, ma abbiamo molte cose da fare. 😉
      Grazie di tutto.

      Rispondi
  42. Christian
    Christian dice:

    Ciao Thomas, possiedo una Canon 600D con 40mm f2.8 e mi servirebbe una lente grandangolare.. non riesco a decidermi tra il tokina 11-16 ed il sigma 17-50 f2.8 stabilizzato.
    Il sigma mi fa gola per lo stabilizzatore… il mio dubbio è che il tokina (non avendolo mai provato) distolga troppo quando inquadro le persone.. (visto che lo userei un po’ come tutto fare). Cosa ne pensi? Grazie mille per i consigli che dai!!

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Christian,
      il tuo commento è finito – non so come – nello spam. Tra le lenti che proponi, di certo la mia preferita è il Tokina 11-16mm f/2.8. Ma al posto del Sigma normale, posso consigliarti quest’altra ottica, della serie Art. Fammi sapere cosa ne pensi!

      Se questo commento ti è stato utile e se questo articolo del blog ha risolto alcuni tuoi dubbi, e vuoi ringraziarci in modo CONCRETO, puoi fare ben tre cose, e le prime due sono GRATIS:

      1) condividere questo articolo sui tuoi canali social (Facebook, Twitter, Google+): per te è un attimo, per noi fa una grande differenza
      2) acquistare prodotti tramite i nostri link, come quelli che ti propongo qui sopra. Per te è gratis, ma ci aiuti a pagare le spese (molte) del sito
      3) partecipare ad una sessione della HD-DSLR Academy. Corso hands-on dove potrai davvero imparare ad usare reflex, lenti, luci ecc. QUI trovi tutte le informazioni che cerchi sul corso. Devi solo aspettare che apra una delle prossime sessioni. E sbrigarti perchè il numero è chiuso e il corso si ripete poche volte l’anno. Sorry, ma abbiamo molte cose da fare. 😉
      Grazie di tutto.

      Rispondi
  43. Angelo
    Angelo dice:

    Ciao Thomas,
    leggo solo ora questo bellissimo articolo sulle varie lenti. Dovrei passare alla c100 Mark II e sono un po’ confuso sulle lenti da poter utilizzare. Ora giro con una 5d Mark III collegata al ninja atomos e uso il 24-105; il 16-35 2.8 e il macro 100 2.8 quando serve. Tutte ottiche canon. Faccio spot pubblicitari e cortometraggi.
    Ora vorrei spostarmi su obiettivi di livello maggiore e mi hanno indirizzato su Sigma Art 16-35 1.8 (se non sbaglio) e sul 70-200 2.8 canon.
    Ho sentito parlare anche delle Prime Circle.
    Sono molto ignorante nel campo delle lenti indicate per i video. Potresti per favore consigliarmi e dirmi le differenze, senza tener conto del budget in questo momento?

    Sono in alto mare.
    Ti ringrazio

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Angelo,

      grazie del commento. In realtà, come scrivo nell’articolo, le lenti perfette non esistono. Esistono quelle che ti servono. Le lenti che citi sono ottime (te ne posto qui sotto un paio da acquistare), quindi vai sicuro se le lunghezze focali e i prezzi sono adeguati per te. Le PriceCircle – di cui conosco l’ideatore, il grande Dante – sono rehousing di lenti Zeiss, quindi ottime nelle caratteristiche con in più alcune features dedicate al mondo del video (declick, ghiere estese e dentate, lunghezza ecc.).
      Fammi sapere come risolvi. A presto!

      Rispondi
      • Angelo
        Angelo dice:

        Ciao Thomas e grazie per la risposta.
        Ho aggiornato la lista della spesa e ti indico cosa ho inserito:
        Canon EF 50 mm 1.2 L
        Canon EF 70-200 mm 2.8
        Sigma 18-35 1.8

        Ho alcuni dubbi.

        – La C100 mark II non è full frame, mentre i canon descritti sono full frame, tranne il sigma.
        – Mi hanno detto che andrei a perdere qualità se metto questi obiettivi full frame sulla c100, avendo il fattore di crop.
        – Io ho già il 16-35 serie L 2.8 di canon e volendo potrei risparmiarmi la spesa del sigma ma mi hanno detto che dovrei comprarlo lo stesso perche il Canon in questione è full frame.
        – di quelli scritti da me, andrebbe bene solo il 70-200 perchè mi dicono che non è full frame: ma ha la sigla EF e quindi dovrebbe essere full frame, secondo me.

        Quando scrivo “mi hanno detto” mi riferisco a colleghi del circondario mio (bari).
        Hai tu qualche obiettivo da consigliarmi?

        Aiuto.
        Scusa tutti questi dubbi ma fino ad ora sei la persona più competente che mi ha saputo dare risposte giuste.
        Grazie

        Rispondi
        • Thomas Graziani
          Thomas Graziani dice:

          Ciao Angelo,

          c’è molta confusione. Il crop factor è solo un multiplicatore di lunghezza focale. Quindi ti interessa solo nel senso che ti ritroverai con una lunghezza focale diversa da quella indicata sulle lenti. Riguardo alla qualità, la lente “ci guadagna” e non ci perde. Perchè dell’ottica usi solo la parte centrale del vetro e non quella periferica, di solito più problematica.
          Quindi tutte le domande andrebbero riformulate secondo uno schema corretto. E la risposta è in genere: non cambia nulla. Le ottiche che citi sono tutte buone, vai sicuro. Riguardo al 16-35mm: non ti serve assolutamente il 18-35 di Sigma, se non per avere un guadagno sulla luminosità. Ma secondo me non ne vale la pena.

          Fuori dai denti, permettimi la sincerità, se devi fare un acquisto così importante ti consiglio prima di tutto di fare un corso di approfondimento sulle nozioni di base. Spesso il passaggio verso macchine HD-DSLR oppure large sensor genera non poche confusioni. Quindi cerca un buon seminario dalle parti di casa tua e comincia dalle prime nozioni. Altrimenti corri il rischio di usare solo il 30% delle potenzialità della tua macchina: un vero peccato. Se fossi interessato al nostro corso – te lo dico a titolo di informazione visto che apre di rado, non certo per venderti il corso – questa è la pagina di riferimento. https://thomasgraziani.com/hd-dslr-academy-cinema-workshop/
          A presto e fammi sapere come vanno le cose!

          Rispondi
          • Angelo
            Angelo dice:

            Grazie Thomas, davvero mi hai chiarito tanti dubbi.

            Sarebbe bellissimo partecipare al workshop! avete qualche notizia in più, orientativamente, sul periodo in cui si farebbe?

            Ti ringrazio per la pazienza
            Angelo

          • Thomas Graziani
            Thomas Graziani dice:

            Ciao Angelo,

            il workshop si tiene il prossimo mese, nel weekend, precisamente il 21-22 marzo 2015. La scaletta degli argomenti è in parte già decisa (cose che devete per forza conoscere) in parte la possono definire i partecipanti in base alle loro necessità specifiche. Una volta iscritto ci sentiremo per i dettagli.

            Non so bene quanti posti sono ancora disponibili (chiederò a Emma, che se ne occupa) ma credo solo un paio o tre. A presto e nel caso fammi sapere. Alla pagina dell’Academy puoi fare la pre-iscrizione compilando il modulo con i dati. https://thomasgraziani.com/hd-dslr-academy-cinema-workshop/

            Buona giornata!

  44. Andrea
    Andrea dice:

    Ciao Thomas. Davvero bell’articolo e mi son perso positivamente nelle risposte ai commenti 🙂 mi piacerebbe leggere un tuo parere sulle lenti che possiedo per fare video, cioè la serie cine 14mm f3.1, 35mm f1.5, 85mm f1.5 della Samyang (abbinate alla mark3). A mio parere son lenti eccezionali che costano relativamente poco ma che hanno una qualitá identica a tante lenti di fascia (di prezzo) superiore. Grazie mille e ancora complimenti

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Andrea,

      lenti molto performanti, le tue. Secondo me buon rapporto qualità/prezzo. Con qualche difetto – ma del resto, quale è la lente perfetta? – ma ugualmente un ottimo acquisto.
      Forse ti manca una lente macro, a mio parere. se la sai usare è indispensabile.
      A presto e torna a trovarci!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  45. Giulio
    Giulio dice:

    Ciao Thomas, complimenti per il sito. Finalmente qualcuno che ci capisce 🙂

    Ho una, anzi, 2 domande:

    La prima, ho appena acquistato una markiii 5d, arrivo dalla telecamera, per me il mondo dsrl è nuovo.
    Devo girare un documentario, ho comprato da un collega ottiche dismesse:
    17-40 L / 50 1.4 / 24-105 / Avrei a questo punto bisogno di un macro stabilizzato a buon prezzo.
    Cosa mi consigli?
    Seconda;
    Ho trovato un 24-70 2.8 USM I a buon prezzo, secondo te conviene? Non essendo stabilizzato ma luminoso potrei comunque usarlo?

    Altrimenti cosa mi consigli? Devo girare in un museo e grandi spazi. Ho in dotazione un piccolo Slider manuale (economico) ovviamente cavalletto, mono piedi e stedy glidecam.

    Grazie

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Giulio,

      grazie dei complimenti. Allora ti direi: 100 macro stabilizzato è la serie L di Canon. Punto.
      delle tre ottiche che mi citi, mi piace solo il 50mm f/1.4, le altre le lascerei perdere (a meno che non siano a un prezzo molto vantaggioso).
      Il 24-70 f/2.8 vale la pena solo se molto ben tenuto e basso prezzo. Qui sotto ti lascio il link di Tamron, secondo me migliore del 24-70mm prima serie.

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  46. Giuseppe
    Giuseppe dice:

    Ciao Thomas complimenti per l’articolo – mi occorre un consiglio mirato… vorrei girare video con la mia nikon d3200 possiedo per il momento un 35 mm f.18 e la lente base 18-55 – vorrei cimentarmi nello specifico in videoclip e volevo un consiglio mirato su quale ottiche fisse prendere.. grazie mille

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Un 50mm, caro Giuseppe. Ne trovi di tutti i prezzi, di solito f/1.8 oppure f/1.4 sono ottimi.
      Potresti avere bisogno anche di un grandangolare: il Tokina 11-16 va benissimo.
      A presto, ci sentiamo ancora qui!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  47. LUCA
    LUCA dice:

    Ciao Thomas
    sto per acquistare la nuova BLACK MAGIC URSA MINI 4K con innesto EF vorrei sapere se: ho bisogno di un adattatore per innesti delle lenti, vorrei un parere sul 24-105 di canon, secondo te conviene investire direttamente su lenti a focale fissa e se si da quale iniziare? Le lenti tipo la serie L di canon sono idonei anche alle riprese in 4k oppure influenzano la qualita di registrazione (o bisogna indirizzarsi su lenti 4k?)… Grazie

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Luca, scusa la risposta in ritardo ma con le ferie siamo andati molto lunghi 😉
      La Ursa Mini è acquistabile con attacco EF: e lascia stare il 24-105mm f/4, piuttosto pensa ad una batteria di lenti fisse. Parti da un buon 50mm.
      Per le lenti, ti direi che dipende dalle lenti. Prima di acquistare altro, farei dei test con le lenti “normali”: in fondo se vanno bene per fotografie da 16/20 megapixel, perchè non dovrebbero funzionare con il 4K?
      A presto!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  48. Kat81
    Kat81 dice:

    Ciao Thomas, grazie mille per il tuo articolo molto chiaro. Ho bisogno di un consiglio: sto valutando l’acquisto di una canon c100. Precedentemente usavo la canon XA10. Quindi è la mia prima telecamera con obiettivi intercambiabili. Devo realizzare documentari, matrimoni, interviste…Mi consigli un obiettivo per iniziare? In kit consigliano il 24/105 mm serie L o il 18/135mm. Quale dei due è più versatile a tuo avviso? Quali sono le differenze sostanziali tra i due?
    Grazie

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Katiuscia,

      grazie del commento. Detto tra noi, nessuno dei due. Se hai una camera APS-C passa pure al 17-55mm f/2.8, altrimenti un buon vecchio 24-70mm f/2.8 fa al caso tuo.
      Ricorda la regola: i corpi macchina cambiano, gli obiettivi sono per la vita. Qui sotto alcuni articoli, e ricorda di metterci un like. Per noi è importante!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Thomas

      Rispondi
  49. Berin
    Berin dice:

    Salve a tutti. Mi sono appena registrato, quindi mi presento brevemente 🙂
    Sono Alessio e sono di Lucca.
    E’ da moltissimi anni che adoro il mondo del VideoMaker ed è da pochissimo tempo che mi sono messo in mente di iniziare a capirci qualcosa, così da comprarmi una reflex.
    Del settore so veramente poco, quindi volevo chiedervi se potevate aiutarmi a fare il mio primo acquisto.
    Girando per i fotum mi pare d’aver capito che, come rapporto qualità/prezzo, la Canon EOS 60D è una delle migliori.
    Ma sul fatto dell’ Obiettivo, non ci capisco niente 🙂
    Voi che macchina e che obiettivo mi consigliate ? Considerando che non vorrei bucare la soglia dei 1000€, visto che lo farei a livelli di Hobby. O almeno per adesso.
    Vi ringrazio in anticipo ! 🙂

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Alessio,

      e benvenuto. Innanzitutto la cosa che ti dico è: datti da fare e studia. Nelle tue parole sento molta passione e se prendi questo lavoro sul serio, può anche darsi che un giorno tu possa farne una professione. Credimi.
      Per il resto, la Canon 70D (evoluzione della Canon 60D) piace molto anche a me. Puoi iniziare prendendo una buona ottica fissa come il 50mm f/1.4. Già così puoi fare molto. Poi ti serve un discreto cavalletto. Ti metto tutto qui sotto. Fammi sapere come vanno le cose!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  50. daniela
    daniela dice:

    Ciao Thomas, complimenti per la tua rubrica, ti scrivo perchè sto per comprare una black magic poket, e avendo degli obiettivi af della minolta dinax 700 volevo sapere gentilmente , se questi obiettivi possono essere usati con un adattatore che ho trovato facendo una ricerca su internet, di seguito l’info,
    Per le lenti Sony Alpha / Minolta AF
    Il Lens Adapter in alluminio anodizzato nero e ottone cromato permette di collegare Lenti Sony Alpha / Minolta AF UN Telecamere con connessione Micro Quattro Terzi (M 4/3 )Come ad esempio Panasonic G1, GH1, GF1, G10, G2, GH2, GF2; Olympus PEN E-P1, E-P2, E-PL1, E-PL2. L’adattatore obiettivo è reso estremamente preciso, molto stabile e può anche portare obiettivi pesanti. Con precisione montaggio dell’adattatore scattare nella baionetta della fotocamera.

    Poiché non vengono trasferiti dati dalla scheda, impostare la messa a fuoco e diaframma direttamente sulla lente. Il tempo di esposizione adatto può essere impostata manualmente sulla fotocamera selezionare (M), o è in modalità priorità apertura (AV) calcolata dalla fotocamera. Usare per ottenere il Fokussierassistenten (7x o 14x zoom) alle buone immagini nitide. Messa a fuoco all’infinito funziona bene.

    Impostare manualmente l’apertura
    Su un anello adattatore mobile per l’otturatore è allegato. Montare l’obiettivo su “ON” al. In questa impostazione, l’otturatore è aperto, indipendentemente dal diaframma impostato sull’obiettivo. Questo è l’obiettivo esatto. Per impostare l’apertura sul diaframma dell’obiettivo impostato, ruotare l’anello dell’adattatore su “OFF”.

    Nota:
    Impostare il “grilletto senza obiettivo” l’opzione, a causa di adattatore puramente meccanico non viene riconosciuta dalla fotocamera come una lente nel menu della telecamera in “Impostazioni”.
    Per rimuovere l’adattatore di nuovo dalla lente, tenere premuto la leva di rilascio e ruotare l’obiettivo.
    Obiettivi utilizzabili

    Lenti Sony Alpha / Minolta AF

    Fotocamere utilizzabili

    Telecamere con un collegamento Micro Quattro Terzi M 4/3 , ad esempio Panasonic G1, GH1, GF1, G10, G2, GH2, GF2; Olympus PEN E-P1, E-P2, E-PL1, E-PL2

    gli obiettivi che ho sono Minolta 80-200/2.8 e sigma ad 14mm 1:35 e altri

    è possibile usarli con la poket ho che cosa mi consiglieresti come obiettivi,, devo girare un video che andra ha diventare interattivo con una performance
    ti ringrazio anticipatamente
    Daniela

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Daniela,

      scusa ma non conosco nel dettaglio la Minolta che mi citi. Quindi prendi con le pinze quello che ti scrivo. Credo tu possa usarli benissimo purchè abbiano sia apertura che fuoco completamente manuale (come credo). Vai in un negozio di fotografia, però: almeno puoi vedere 2-3 modelli di adattatore e provare quello più solido. Si tratta di una consulenza che non riesco a farti a distanza.

      Per le lenti da usare, anche qui posso dirti poco, la lente da usare dipende dall’inquadratura, quindi dovrei prima capire bene che tipo di lavoro devi fare. Una domanda – che non è una marchetta: ma sei sicura di non voler chiamare un professionista? Seconbdo me spendi meno e lavori molto meglio. Un abbraccio!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  51. Lucia
    Lucia dice:

    Ciao!
    Sono in cerca di consigli per gli acquisti e mi sono imbattuta sul tuo blog :)))
    Sto acquistando la mia prima reflex per fare prevalentemente video , pochissima esperienza (solo videocamere commerciali) un corso di filmmaker discreto e tanta voglia di imparare e fare pratica.
    Canon Eos 5d mark 3 + Canon EF 50mm f/1.4 USM ? Anche se a pelle guardando le prove su internet mi comprerei il 35mm serie L in assoluto quello che mi intriga di più. Ma vale la pena iniziare a far pratica su una lente da 1300euro??? Mi sono risposta di no…..che dici?

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Lucia,

      grazie del tuo commento: anche secondo me l’acquisto è un po’ azzardato. Considera che almeno all’inizio dovrai lavorare molto per capire come la lente risponde. Fossi in te, preferirei avere 3 lenti di media qualità invece che una sola ottima.

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
      • lucia
        lucia dice:

        Dunque se leggo bene…mi sconsigli anche la 5d? Pensi sia veramente un’impresa usarla?
        So che la messa a fuoco è tosta, so che per riprese professionali devi avere un assistente macchina, ma la qualità dell’immagine a me pare un altro pianeta..
        Grazie mille 🙂

        Rispondi
        • Thomas Graziani
          Thomas Graziani dice:

          Ciao Lucia,

          la Canon 5DmkIII è un’ottima macchina e di certo è un ottimo acquisto. Un po’ cara, a mio giudizio, visto quello che sta succendendo nel mercato del 4K. Ma lo stesso è lo standard per i professionisti. Quindi acquista pure che male non ti fa.
          Detto questo, ripeto, avrai bisogno di studiare perchè l’uso delle HD-DSLR ha una curva di apprendimento molto rapida all’inizio ma assai complicata quando si tenta di raggiungere livelli alti. Quindi ti consiglio un corso oppure uno studio accurato.
          Poi, soprattutto, divertiti. E mandami i tuoi filmati: sono curioso di natura. A presto!

          Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

          Rispondi
          • Thomas Graziani
            Thomas Graziani dice:

            Ciao Lucia,

            ho visto il filmato: come dici tu ci sono delle cose da sistemare ma come debutto è lodevolissimo! In bocca al lupo, a presto!

            Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

  52. riccardo
    riccardo dice:

    Ciao Thomas, ho acquistato una sony alpha7s mi consiglieresti un buon obbiettivo da scegliere per riprese video, stiamo girando un documentario, su un vecchio grandissimo attore italiano, nel corso delle riprese si sono avvicendati vari operatori tutti professionisti, usando, canon 5d, red, blackmagic, gopro,diciamo che questa macchina la userei io che non sono un operatore, sarebbe giusto in aggiunta per tentare di rubare qualcosa in più.
    Grazie.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Riccardo,

      grazie del messaggio. La tua domanda non può avere una risposta se prima non chiariamo quanto vuoi spendere. Visto che la camera merita attenzione e qualità, direi di scegliere un paio di lenti prime di ottima qualità, ognuna delle quali costa circa 1000/1500 euro. Tra le Zeiss, puoi provare le Batis (25mm e 85mm, un piccolo kit tuttofare) che non coprono tutte le focali ma di certo aiutano per i lavori come quello che mi accennavi.
      A proposito di lavoro, aspettiamo di venirti a trovare su set al tuo prossimo documentario!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
      • riccardo
        riccardo dice:

        Grazie Thomas grazie per la risposta, potrei utilizzare anche qualche lente Samyang o sono troppo cheap rispetto alla camera?

        Rispondi
        • Thomas Graziani
          Thomas Graziani dice:

          Secondo me non esistono lenti cheap: esistono lenti buone e lenti pessime. Sarebbe come lasciare una ragazza perché non abbastanza ricca.
          Le Samyang – con la loro controparte Rokinon cinema – sono spesso lenti più che buone. Non garantisco sulla durata e la qualità costruttiva (da qualche parte avranno pur risparmiato, se costano la metà delle altre…) ma qualche modello (ad esempio il 24mm e il 35mm) sono più che buoni.

          Rispondi
  53. Fabs
    Fabs dice:

    Ciao thomas!
    Grazie dell’articolo, molto interessante 🙂
    Volevo farti una domanda che potrebbe sembrare stupida…
    Sto per comprare delle ottiche zeiss milvus (completamente meccaniche) per girare video sulla mia sony a7s (e-mount). Le ottiche in questione sarebbero il 35mm e l’85mm per iniziare, in modo che girando anche in apsc raggiungo anche altre lunghezze focali… Secondo te è meglio prenderle con la montatura Nikon o Canon (non avendo altre ottiche al momento partirei quindi da 0 in questo senso…) nonostante abbia altre camere con altre montature. Perche leggendo su internet ho letto che le ottiche nikon hanno quasi tutte un meccanicsmo “manuale” per l’apertura del diaframma rispetto a quelle canon e inserendole in un adattatore per sony e-mount chiaramente l’ottica non andrebbe a comunicare nulla al corpo macchina… D’altra parte se un giorno passassi ad una videocamera (red, blackmagic,…) hanno solitamente la montatura Canon… Un altra cosa che non capisco bene è il fatto che anche gli adattatori hanno l’apertura del diaframma manuale per obbiettivi nikon… Spero sappiate rispondermi ?
    Grazie
    fabs

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Fabrizio,

      grazie del commento: al contrario, la tua domanda non è affatto banale. Cominciamo col dire che un’ottica montata su adattatore è sempre un accrocchio pericoloso, per cui l’ideale sarebbe sempre avere la lente della stessa marca della macchina. Spesso non è possibile e talvolta la presenza di ottiche completamente manuali (come le buonissime Milvus) addiritura rendono inutile questa procedura. Di regola, con ottiche completamente manuali, la scelta starebbe a te. Io ti consiglio attacco EF semplicemente perchè al momento l’utilizzo di ottiche Canon è più diffuso. Forse in futuro non sarà così, ma al monento se devi acquistare una Ursa Mini, per esempio, questa esiste solo con ottiche EF e PL. La mia idea è quindi, se devi fare video, di preferire l’attacco Canon.

      A presto!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
      • Fabs
        Fabs dice:

        Ciao thomas,
        grazie della risposta, non avevo piu controllato la pagina ma son contento della risposta 😉
        Si alla fine credo anche io sia meglio buttarsi su canon in questo senso…
        Cosa intendi dire per: “addiritura rendono inutile questa procedura”?
        Il mio ragionemento di spostarmi verso un brand che non sia sony (pur sapendo che sarebbe meglio utilizzare ottiche native sony) è perche l’E-mount di sony non offre al momento ottiche “interessanti” come altri brand, e con la probabilità di passare ad altre macchine in futuro sarei legato ad un sistema d’innesto utilizzato solo da sony (un stistema chiuso insomma, un po come succede con i prodotti apple azzardando il paragone…), sono arrivato alla conclusione che è un vero rischio investire in questa tipologia di ottiche credo.
        Per quanto riguarda l’adattatore ho visto alcune recensoni e sarei indirizzato verso un semplice e meno dispendioso Commlite invece dei più comuni e piu costosi metabones… che ne dici?
        Grazie mille 😉

        Rispondi
        • Thomas Graziani
          Thomas Graziani dice:

          Ciao Fabrizio,

          concordo su entrambe le scelte. Le ottiche di un sistema “chiuso” non sono mai una buona scelta, se poi non offrono alternative valide è ancora più difficile farsele piacere. Anche io uso alcuni Commlite: non sono perfetti ma vanno bene per una gran parte di ottiche e soprattutto sono molto meno costosi dei rinomati Metabones. Un buon compromesso, speriamo in futuro che esca una versione con firmware aggiornabile per le nuove ottiche.

          A presto!

          Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

          Rispondi
  54. Aron
    Aron dice:

    Ciao,
    complimenti intanto e grazie per le delucidazioni..
    vorrei un parere sull’obiettivo Zeiss Distagon T* 35mm f/1.4 ZE, che vorrei provare sulla Blackmagic Ursa Mini che sto per comprare.. mi sono orientato sulla EF perche’ vedendo lavorare con una PL obiettivi zeiss non ho trovato poi una differenza cosi abissale da corrispondere la differenza di prezzo. Inoltre ho qualche decente obiettivo che vorrei poter utilizzare per progetti minori tipo il 50 mm f1.4 della Nikon e qualche altro “vetro” divertente Canon e Sigma (ho visto che con connettori supplementari si possono utilizzare sulla Blackmagic). Ho tutti obiettivi Prime tranne un 18-35 f 1.8 Sigma , oltre a prendere un paio di new entry di cui mi sono innamorato (vedi il gia’ citato Zeiss 35mm 1.4) , mi piacerebbe avere qualche consiglio sugli investimenti da fare, considerando che lavoro su progetti prevelentemente cinematografici ma che, per la mia dotazione personale, vorrei restare in un ottica di bilanciamento qualità/prezzo (per progetti di lavoro lo staff con cui collaboro va quasi sempre a noleggio obiettivi). grazie mille!!

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Aron,
      grazie per il commento e per le informazioni. Allora: mi pare che la tua dotazione sia tutt’altro che di base. La domanda è quindi: perchè acquistare altro? Secondo me hai tutto quello che ti serve e se fai progetti di tipo cinematografico o documentaristico non sperimenti nemmeno situazioni prendi-e-filma tipiche del reportage. Ho però un po’ di confusione sulla tua scelta delle baionette: da quanto ho capito compri ottiche con tutti gli attacchi senza preoccuparti delle funzioni avanzate delle lenti. Ma se è vero che le lenti possono essere utilizzate in gran parte con modalità full manual, ti assicuro che avere un sistema coerente con ottiche perfettamente allineate non è affatto male. Quindi con l’acquisto della Ursa Mini, secondo me, dovrai fare una scelta di campo e capire se scegliere EF (senza apertura manuale) o altro. L’obiettivo che citi (Zeiss Distagon T* 35mm f/1.4 ZE) è senz’altro una lente validissima. Secondo me un filo troppo costosa, ma di certo un ottimo investimento. Ursa Mini invece è la grande incognita dell’anno: potenzialmente una bomba ma tutt’altro che facile da trovare su set. Un azzardo, l’acquisto, secondo me. Ma se l’hai provata e ti piace…

      A presto, attebdo una tua rettifica nel caso avessi capito male la tua domande. Buona giornata!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  55. Aron
    Aron dice:

    Ciao,
    grazie della risposta !
    Allora ti racconto brevemente cosa faccio per farti capire meglio:
    prevalentemente mi occupo di regia pura e sceneggiature (se ti interessa puoi cercare online la serie che stiamo attualmente creando col sostegno di Rai Cinema “Il Cammino di Ferro” anche se come video causa i diritti su internet trovi solo qualche spezzone del capitolo pilota che non andra’ in onda, una sorta di progetto di presentazione filmato). Proprio perche’ in questi ultimi mesi ho avuto la fortuna di essere contattato dalla “mammaTV” vorrei ampliare anche la mia esperienza tecnica (seppur non mi e’ totalmente richiesta visto che abbiamo operatori dedicati, ecc) per poter meglio indirizzare le riprese e non lasciar tutte le scelte al direttore della fotografia.. (solito sereno scontro che un po in tutti i set avviene tra regia e fotografia.. quando non sei ancora un Sorrentino.. 😉 ). Avendo una decente dotazione personale ma non certo professionale vorrei crearmi qualcosa di un po’ superiore (ad esempio adesso non ho un buon controllo delle scelte luce, contrasti, messa a fuoco, ecc.. sulla mia dotazione e odio dover fare tutto in post..) ammettendo i miei limiti che, per fortuna, riguardano un settore piu’ specifico di cui non devo preoccuparmi di persona (io spiego storyboard e inquadrature su “carta” e foto e poi ci sono i “maghi” che provano ad accontentarmi..). Da quando pero’ ho fatto due mesi di full immersion con dei tecnici dell’azienda nazionale mi sono accorto sia della bellezza che dell’utilita’ (velocizzazione scelte, ecc) di saper destreggiarsi anche manualmente con lo strumento. La Ursa Mini l’ho provata e l’ho trovata molto piu’ comoda per sperimentare progetti minori che pero’ mi servono per aumentare l’esperienza di ripresa.. rispetto alla vecchia seppur eccellente BM Cinema Camera e dell’ingombrante e tecnicamente piu’ complessa BM Ursa “big”. In effetti e’ un po un rischio visto che e’ appena uscita e che contiene praticamente quasi tutte le caratteristiche dell’altra ma in uno spazio molto ridotto (pro e contro). Comunque se puoi darmi un consiglio anche su questo acquisto te ne sarei grato, o consigliare altro.. cmq il discorso sul parco obiettivi resta.. Intanto ti chiedo se secondo te e’ meglio un attacco EF e poi cercare adattatori (scusa i termini poco tecnici.. sono prevalentemente uno scrittore..) per i PL o viceversa.. tenendo di conto del mio attuale parco obiettivi che spererei di utilizzare (quasi tutti Nikon e Sigma) anche se contemplo pure il sacrificio del cambio totale.. certo gli obiettivi Cinema PL costano talmente tanto che al massimo per la mia sperimentazione potrei permettermene uno (quelli che ho visto interessanti partono dai 3500 in su..). Ecco forse ti ho dato qualche ragguaglio in piu’ e spero di avere qualche tuo consiglio.. visto che i bravi tecnici con cui lavoro mi stanno consigliando ognuno una cosa diversa… 🙂
    Grazie ancora davvero!
    Un caro saluto
    Aron Chiti

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Aron,

      grazie del messaggio, abbiamo letto la tua risposta molto tardi, è finita in coda ad una lunga lista di commenti, ci spiace… Ti rispondo in breve: la Ursa Mini mi piace molto ma ancora non posso giudicare realmente, perchè a parte alcune versioni di pre-produzione non ho avuto modo di testarla sul campo. Mi pare di aver letto che non è equipaggiata con filtri ND, e questo depone decisamente a suo sfavore, essendo una camera che appartiene alla stessa cateforia delle C100/C300, FS5/FS7 e simili. Non abbiamo potuto testare la soglia del rumore sui vari iso e anche i vari filmati che girano per la rete in relatà non mostrano dettagli precisi del workflow. Potenzialmente quindi una grande macchina, ma che aspettiamo al varco per una recensione.
      Per le ottiche, fidati che gli attacchi EF sono molto più duttili ed economici delle costose (anche se spesso bellissime) PL. In questi giorni stanno uscendo nuove ottiche Sony: resta da vedere se la qualità sarà proporzionale al clamore fatto. Per il resto, siamo in attesa.
      Nel caso avessi la possibilità di fare un test esteso su Ursa Mini, facci sapere: potremmo organizzare una review condivisa inserendo le tue opinioni.
      A presto e in bocca al lupo. Scusaci ancora per il ritardo, ma tra il lavoro e l’organizzazione della nuova HD-DSLR Academy (la conosci? Qui il link: https://www.thomasgraziani.com/hd-dslr-academy-cinema-workshop/ ) abbiamo davvero molte cose da fare.
      In bocca al lupo!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  56. Nicola M.
    Nicola M. dice:

    Ciao Thomas, il tuo articolo è stato molto utile per farmi una idea generale perché molto chiaro, tuttavia, e sicuramente dipende dalla mia inesperienza, non ha sciolto tutte le mie riserve. Ti spiego in breve. Devo iniziare a girare dei video tutorial culinari per cercare di promuovere ulteriormente l’attività della mia fidanzata, quindi al chiuso e non certo in una cucina di dimensioni da ristorante stellato. Le inquadrature saranno per lo più strette ma in ogni caso intervallate da campi ampi in cui si vede tutto il tavolo di lavoro con lei che spiega quello che fa. Ho individuato nella 7d Mark II il corpo macchina che più si addice a quello che sarà l’utilizzo che andrò a fare (sia foto che video) quello che non riesco a decidere è che ottica/e acquistare almeno in questa prima fase per ottenere un risultato non dico professionale ma neanche palesemente amatoriale, non so se mi spiego, e lo so che chiedo botte piena e moglie ubriaca, senza avere a disposizione il budget di Avatar!!! Diciamo che oltre al corpo macchina vorrei spendere nn più di altri 1000 euro. Me lo tiri fuori il coniglio dal cilindro?
    Grazie e buon lavoro

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Nicola,

      grazie per il commento. Con i tuoi 1000/2000 euro ti consiglio di chimare un professionista. Hai il budget per comprare di certo due o tre cosette carine (non spendere tutto in corpo macchina ecc.) ma di fatto se ti serve un prodotto complesso rischi di improvvisarti e sbagliare. Con l’identità professionale e la reputazione aziendale non si scherza… Prova a leggere qualche nostro articolo sull’importanza strategica di un buon video: secondo me i risultati li ottieni solo se ci mette le mani uno che conosce il mestiere. Magari puoi seguire i lavori e imparare strada facendo.

      A presto e grazie!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  57. Roberto
    Roberto dice:

    Ciao Thomas, congratulazioni vive per il blog,

    Lavoro in una piccola tv e vorrei iniziare ad autoprodurre dei programmi (dalla via che mi hanno lasciato questa opportunità), quindi sto mettendo su l’attrezzatura per conto mio. Avendo già una Canon ho deciso di restare sulle ottiche canon perchè non mi fino molto degli adattatori. A tal fine ti chiedo gentilmente un consiglio: il programma cui (ora) sto lavorando è girato al 90% in esterna diurna, andando dai panorami ai dettagli naturalistici alternandosi a interviste (siano esse fisse o in movimento). Attualmente ho un ef-s 18-135 f3.5-5,6, pensavo di comprare un ulteriore teleobiettivo (un ef-s 55-250 f4-5,6) per poter zoomare un minimo sui dettagli dei panorami (perlopiù montani) e una lente a focale fissa per le interviste (almeno quelle fisse, per quelle in movimento vedrò di compensare con il manuale poichè mi fido zero dell’autofocus). Il suo saggio consiglio a riguardo?

    In futuro si paventa poi la possibilità di effettuare riprese di concerti ma qui immagino dovrò poi rifarmi un parco lenti con un’apertura focale maggiore, anche se nel mio profondo speravo di poter fare un’acquisto che potesse valere in entrambi gli ambiti.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Roberto,

      l’intuizione è giusta: lente buona non si cambia. Investi su ottiche di qualità (un Canon 24-70mm f/2.8 fa al caso tuo, magari in aggiunta ad un altro medio zoom) così sei a posto per una e l’altra situazione. A presto e continua a seguirci. Se poi fai gli acquisti tramite il nostro sito ci aiuti anche a sostenere le spese del blog.

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  58. Davide
    Davide dice:

    Ciao Thomas, grazie innanzitutto di questo blog, che per noi videomaker e utilissimo, dove possiamo trovare consigli utili.
    Volevo chiederti, io svolgo video a livello lavorativo, per artisti e presentazioni aziendali, e dagli zoom sto passato a tutti prime. Mi hanno proposto l’acquisto di Biotar 58mm F2.. Secondo te come va?

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Davide,

      non ho mai provato la lente che mi indichi: si tratta di obiettivi vintage che non trovo su set quindi non saprei bene cosa dirti. Molte ottiche del passato conservano intatte le loro caratteristiche di eccellenza, ma io vedo piuttosto con sospetto questa ricerca del vintage come stile a tutti i costi. Le innovazioni tecniche – 4K in primis – richiedono ottiche adatte ad altissime risoluzioni e non so se lenti di venti o trent’anni fa possono soddisfare queste esigenze. Al netto di questo, come dicevo, non conosco il dettaglio: quindi fidati del tuo occhio e fai dei test. Provalo per qualche giorno.

      A presto e in bocca al lupo!
      t

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  59. Marco
    Marco dice:

    Ciao Thomas,
    Splendido articolo, nonostante legga con un po’ di ritardo. Mi occupo principalmente di video e a chi fa video tu consigli lenti prime, eppure leggo in giro parecchi consigli riguardo il 16-35mm f/4 L o il 24-70 mm f/2.8 L (ho una 5D Mark III e riprendo eventi, gente in continuo movimento, mai da troppo lontano, con DJI Ronin e Glidecam HD). Insomma, credo di aver bisogno di un consiglio…

    Ti ringrazio moltissimo in anticipo e grazie anche a tutti gli altri, ho trovato interessantissimi consigli qua sopra.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Buone lenti entrambe, caro Marco: ma della versione 16-35mm preferisco la f/2.8, come ben capirai. Valuta alcuni altri brand, come l’ottimo Sigma Art 18-35mm f/1.8 oppure il Tamron 24-70mm f/2.8.
      A presto e in bocca al lupo!
      Thomas

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  60. Marco
    Marco dice:

    Ciao Thomas, complimenti per il blog.
    Ho letto attentamente i vari post riguardo alla scelta delle ottiche. Possiedo una Lumix GH4 acquistata con ottica in kit 14-140 f3.5/5.6, obiettivo che in condizioni buone di luminosità genera immagini di buona qualità e molto nitide; ma in condizioni di luce scarsa i problemi come puoi immaginare sono inesorabili con tutte le conseguenze immaginabili che non sto certo ad elencare. Quindi vorrei acquistare un’altra ottica più luminosa ed essendo una micro quattro terzi le scelte credo che siano abbastanza obbligate. Ho visto che è stato citato più volte il Sigma 18-35 f 1,8 della serie art che in vari tutorial, unitamente all’adattatore Speed Booster – Metabones, pare che sia un abbinamento ottimo in termini di resa video anche in condizioni di scene poco illuminate e che riduce persino il crop factor da x2 a x1,5, così come di uno stop l’apertura del diaframma.
    Sino ad oggi ho lavorato con una videocamera sempre Panasonic AG-AC130J AVCCAM alternandola con la GH4 (acquistata da circa un anno) nel caso di spot aziendali, presentazioni prodotto ma anche per produzione di corti, e vista la netta differenza qualitativa della GH4 ti chiedo un tuo suggerimento per una possibile soluzione considerando che sarei abbastanza convinto di passare definitivamente al video HD DSLR. Grazie.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Marco,

      ottima scelta la GH4, non sempre rinvenibile su set ma affidabile e ormai rodata. Per l’ottica che citi, confermo che si tratta di un’ottima lente, testata in moltissimi casi e sempre trovata all’altezza.
      Ti lascio qui sotto un link: se la acquisti da qui aiuti il nostro sito a crescere.
      A presto!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  61. matteo
    matteo dice:

    Ciao Thomas
    complimenti per i tuoi articoli. Ho una Canon 70D con il 18-135 e faccio video (ho fatto qualche documentario, video musicale, interviste). Vorrei adesso implementare con una ottica che mi dia nuova qualità: budget massimo direi 1000 euro. Cosa mi consigli di fare? ti ringrazio. Matteo

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Matteo, scusa per la risposta un po’ in ritardo ma abbiamo trovato il tuo commento nello spam. Allora: il budget è discretamente alto. Ma vuoi una fissa? Se è così ti consiglio una delle ottiche della serie Art di Sigma: il 35mm f/1.4 oppure il oppure il 50mm f/1.4. Insomma, on hai che da scegliere. Resta inteso che esistono lenti prime anche a prezzo inferiore. A presto, attendo tue.

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  62. Alberto Salvi
    Alberto Salvi dice:

    Ciao Thomas, ho appena scoperto questa fantastica guida e ne sono davvero colpito, molti miei dubbi sulle ottiche da scegliere sono ormai chiariti ma vorrei domandarti quale ottica acquistare fra un Samyang 14 mm e un Samyang 35 mm. Uso una Canon 5D Mark III per realizzare video e cortometraggi, in funzione di ciò quale ottica mi consiglieresti, o meglio, quale delle due ottiche permette un uso più vario per quanto riguarda il realizzare cortometraggi?
    Grazie, Alberto.
    P.S.
    Domando scusa per il mio precedente commento privo di contenuto.

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Se vuoi una lente all-purpose, certamente il 35mm (se lavori in full frame). Buon acquisto e divertiti: attendo tue notizie per sapere come va la lente!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  63. Mauro
    Mauro dice:

    Salve Thomas, bella dissertazione, complimenti. Sono un filmaker professionista e produttore televisivo percui un pò la materia la mastico.
    Giro qualche produzione extra con una gh4 equipaggiata con un aputure dec lens regain che mi permette di montare ottiche canon serie ef e avere il controlllo dei diaframmi e del fuoco in remoto. Possiedo le ottiche classiche Canon EF (24/105 e 70/200) ma vorrei prendere un obiettivo macro per fare qualcosa di un pò più cinelike, con un maggior effeto bokeh. Come sicuramente saprai il lens regain alla fine mi riduce il fattore di crop della gh4 a 1,5X e mi abbassa f di uno stop. Ora sono alla ricerca di un lente che mi permetta di poterla utilizzare anche su un handheld, cosa che non riesco a fare con ottiche pesanti come il 24/105, configurazione che richiederebbe un handheld con motori completamente diversi. L’ideale sarebbe uno stabilizzato macro, compreso tra 15 e 70. Hai qualche suggerimento, conosci personalmente un’ottica che possa essere un buon compromesso tra peso/ingombro e risultato? Ovviamente che costi una cifra ragionevole! Avrei messo gli occhi sul Sigma 17/50 2.8 della serie DC o anche il 17/70….ma sono lenti zoom e se non le conosco: le evito, come dici tu!
    Grazie

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Mauro,
      grazie a te per il commento e per la domanda. Ci conosciamo, per caso? Abbiamo lavorato insieme su qualche set? Il nome mi dice qualcosa… Vabbè: se non è mai capitato, capiterà.

      Tornando a noi: macro fisse ne esistono parecchie, anche se non tutte sono proprio ok. Per defomazione professionale io uso da anni il 100mm macro f/2.8 L, ma non è compreso nella lunghezza focale che richiedi. In passato ho visto usare il Canon 60mm f/2.8 e il Tamron 90mm f/2.8 ma ne so poco, quasi nulla. A detta di colleghi (ne ho sentito uno proprio oggi…) mi si dice delle lenti discrete, soprattutto la seconda.

      La vera domanda è: perchè un macro handheld?
      A presto, un caro saluto!

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  64. Francesco
    Francesco dice:

    Salve Thomas, ho incontrato solo ora questo sito.
    Vorrei chiederti un consiglio: devo rinnovare il mio parco obiettivi.
    Premetto che faccio video matrimonialisti.
    Lavoriamo in due e fino ad ora abbiamo usato sulla 6d un 70-200 f2.8 e su una 7d mII un 24-70 f4.
    Da quest’anno non avro più il tele (non era mio).
    Ho pensato di usare sulla 7d mII un sigma 24-105 f4 sfruttando il crop e sulla 6d un 50 f1.8, cosi da avere sempre una macchina che fa inquadrature normali e una che fa primi piani. Che ne pensi?

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Francesco,

      grazie per il messaggio. Sugli obiettivi che citi, mi paiono delle buone soluzioni. Il 24/105mm di Sigma sembra molto buono (non l’ho mai provato), pecca però di luminosità, soprattutto nel buio delle chiese. Certamnte ho provato il 50mm f/1.8 e ti consiglio di optare per la versione f/1.4 o addirittura (se hai budget) sulla serie L. Esiste un ottimo 50mm anche di Sigma, versione ART.
      Fammi sapere cosa ne pensi!
      tg

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi
  65. Nadezhda
    Nadezhda dice:

    Ho comprato da poco una nikon d3200 cercavo a un prezzo ragionevole obbiettivo con buon zoom e hd professionale le faccio questa domanda perché non ho ancora seguito corsi di formazione

    Rispondi
    • Thomas Graziani
      Thomas Graziani dice:

      Ciao Nadezhda,
      purtroppo nelle lenti non esiste una strada semplice: quelle belle costano molto. Quelle brutte valgono poco.
      Secondo me – il consiglio che do spesso – dovresti risparmiare fino a poterti permettere uno zoom tuttofare (ad esempio l’onnipresente 24-105mm f/4) che certamente può darti il compromesso che cerchi. Si parla comunque di 700/800 euro, però.
      Thomas

      ps 1: controlla bene che la lente sia compatibile con il sensore della tua macchina, però!
      ps 2: a proposito: bellissimo nome Nadezhda

      Ti è servito il commento? Ringraziami con un like. Per me conta molto: grazie.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *